Sostieni con noi la cultura manageriale

La capacità di innescare cambiamenti comportamentali necessari ad affrontare le principali sfide delle società contemporanee riguarda anche il rafforzamento delle capacità dei cittadini in generale, quindi nello specifico anche dei manager.

L'universo delle Onlus è molteplice e differenziarsi dalle altre organizzazioni non è facile, Vises come onlus di riferimento Federmanager, garantisce una professionalità nella riuscita dei progetti grazie alle competenze e alle esperienze che i nostri manager mettono a disposizione.
Fin dal 1987 tra i vari obiettivi dell’associazione, Vises ha fatto della cultura manageriale uno dei propri tratti distintivi. È proprio questo il nostro valore aggiunto come ONG di riferimento Federmanager, l’associazione vuole diventare punto di riferimento per tutti quei manager interessati alle attività di volontariato e che vogliono rendersi protagonisti attivi sul territorio di un cambiamento sociale legato ad opportunità di cambiamento e innovazione.
La capacità di innescare cambiamenti comportamentali necessari ad affrontare le principali sfide delle società contemporanee riguarda anche il rafforzamento delle capacità dei cittadini in generale, quindi nello specifico anche dei manager, per far sì che diventino co-creatori di relazioni sociali e modelli di collaborazione innovativi per promuovere cambiamenti comportamentali indirizzati ad una maggiore responsabilizzazione degli individui in quanto parte di una comunità.
Vises Onlus conscia di questi valori e dell’importanza che l’impiego delle capacità innovative dei manager può rivestire nel sociale, ha deciso di mettere in campo iniziative specifiche a loro indirizzate, che li vedono coinvolti su più fronti.
Con il progetto “Manager Innovatori” elaborato insieme a Federmanager Bologna ed Unindustria Bologna ci si propone di valorizzare le esperienze e le competenze del management italiano e la loro conoscenza dei territori d’appartenenza, legandole ad iniziative di innovazione sociale da realizzarsi sul territorio ed all’interno dell’azienda. L’obiettivo è valorizzare, informare e sensibilizzare i manager sui temi legati all’innovazione sociale e supportare le competenze nell’interesse di promuovere iniziative imprenditoriali in risposta alle necessità del territorio. Il progetto in quest’ottica consente l’integrazione delle competenze dei manager attualmente inoccupati ma già in possesso di know how utili per il settore del no profit.
“Silver Workers” è un progetto europeo di formazione e di riqualificazione professionale rivolto ai 45-50 enni fuoriusciti dal mondo del lavoro. L ’intervento è finalizzato ad una riqualificazione professionale in linea con i bisogni del mercato attraverso attività formative e di mentoring. L’obiettivo fondamentale è quello di migliorare le conoscenze, le capacità, le competenze e gli strumenti di lavoro, per rendere i “silver workers” in grado di dare vita ad una nuova attività, mettendo in pratica la loro creatività, le loro idee, i loro hobby.
Infine Vises, con il sostegno dei fondi 8 x Mille della Chiesa Valdese, sta portando avanti il progetto “Un’impresa che fa scuola” che intende stimolare e promuovere negli studenti lo spirito imprenditoriale contribuendo a far sviluppare nei ragazzi qualità personali e competenze trasversali considerate necessarie per la realizzazione personale e per la progettazione del loro futuro lavorativo, che vanno ad integrare le tradizionali conoscenze trasmesse dalle scuole. Grazie al supporto di manager resisi disponibili a svolgere attività di mentoring/tutor, mettendo a disposizione il loro tempo e le loro competenze, i giovani realizzeranno delle mini-imprese in un’ottica di innovazione sociale e sostenibilità, creando un’occasione di informazione qualificata ed un servizio di accompagnamento al lavoro.
Questi illustrati sono solo alcuni dei progetti attraverso i quali Vises intende mettere a disposizione degli altri una professionalità che deriva da anni di esperienza manageriale.
Per sostenere i nostri progetti, potete offrire il vostro contributo anche “a distanza”, attraverso il 5 x Mille: un modo per fare beneficenza in maniera libera e gratuita, dimostrando con azioni concrete la sensibilità della categoria dei dirigenti italiani.
Basta, come sapete, porre la firma sulla dichiarazione dei redditi nello spazio riservato alla donazione del 5 x Mille che dovrà essere intestato a: VISES ONLUS C.F. 08002540584.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Diciassette modi per andare in pensione

Le numerose possibilità di pensionamento sono dimostrazione della creatività legislativa, non sempre finalizzata a semplificare le regole e dare certezza del diritto. Se non trovate fra le 17 possibili opzioni il modo di andare in pensione, cercate almeno di capire quale pista ritenente più facilmente percorribile e fate l’elenco delle iniziative utili per raggiungere il traguardo. Per ridurre al minimo i dubbi, prenotate un incontro in ALDAI per verificare insieme le iniziative utili per arrivare prima al risultato.

01 febbraio 2017

Contratti a confronto

Proseguendo nell’esercizio iniziato con il confronto tra il CCNL Nazionale Dirigenti Industria ed il contratto Fiat, proponiamo ora il confronto del testo di riferimento con il CCNL Nazionale Dirigenti Commercio.
01 gennaio 2017

Nuovo contratto Confapi-Federmanager

In anticipo rispetto alla scadenza, lo scorso 16 novembre 2016 si è raggiunto l’accordo tra le parti per il rinnovo del CCNL dei dirigenti e quadri superiori delle piccole e medie aziende produttrici di beni e servizi. La decorrenza del CCNL va dal 01.01.2017 al 31.12.2019. L’obiettivo delle Parti è stato quello di apportare quegli interventi contrattuali necessari a favorire il rilancio della competitività delle PMI attraverso l’incremento delle professionalità manageriali.

 
01 marzo 2017

Termine presentazione domanda Naspi a seguito di licenziamento individuale

Hot mail con il nostro esperto INPS. Sono un dirigente di 56 anni licenziato a maggio 2016 per giustificato motivo oggettivo con dispensa dal preavviso lavorato e corresponsione della relativa indennità sostitutiva di 12 mesi.
26 settembre 2016

L’IRPEF penalizza i manager e il sommerso mette a rischio il welfare di tutti

Lo studio sulle dichiarazioni dei redditi dimostra che il nostro sistema fiscale è doppiamente iniquo perché l’IRPEF è pagata solo da una parte dei contribuenti e non riesce a finanziare i servizi e l’assistenza sociale, con gravi ripercussioni sulla qualità della vita di tutti i cittadini.

 
01 luglio 2017