Open Innovation

L'innovazione va in rete e diventa una marcia in più per la Lombardia. Bastano dieci minuti per entrare nel network degli Innovatori Lombardi ed essere costantemente aggiornati sui settori d’interesse.

 

Franco Del Vecchio

Coordinatore Gruppo Progetto Innovazione e Segretario CIDA Lombardia – lombardia@cida.it 
Un tempo la Ricerca e Sviluppo era riservata alle grandi imprese che potevano permettersi un laboratorio di ricerca e il personale per seguire direttamente le fasi di sviluppo del progetto d’innovazione. Ciò che avveniva in passato oggi si realizza sempre più in rete fra diversi soggetti: aziende committenti interessate a risolvere specifiche problematiche e centri di ricerca, esperti e ricercatori che offrono soluzioni innovative. L’innovazione è diventata un processo collaborativo, al quale partecipano diversi soggetti che apportano il loro contributo; una piazza virtuale alla quale è possibile accedere anche solo per rendersi conto dei progetti e delle iniziative dei diversi settori.
Per favorire le relazioni fra gli attori dell’innovazione la Regione Lombardia ha messo a disposizione una piattaforma di Open Innovation che permette al singolo soggetto e alle organizzazioni di condividere informazioni, relazioni e collaborazioni utili a facilitare ed accelerare i processi d’innovazione.
I manager interessati alle innovazioni nel proprio settore possono facilmente registrarsi, accedere e ricevere informazioni aggiornatissime, sviluppare la rete di contatti con le persone e le organizzazioni che si occupano di progetti innovativi di comune interesse. Chi si occupa di innovazione non può fare a meno di essere “connesso” e far parte del network Open Innovation. In pochi passi te ne renderai conto tu stesso.
Per accedere alla piattaforma Open Innovation, basta un PC connesso ad internet ed accedere alla pagina www.openinnovation.regione.lombardia.it  
Prima di procedere con la registrazione è utile leggere le informazioni sulle iniziative di ricerca della Regione Lombardia, la prospettiva aperta dedicata al dialogo ed alla partecipazione dei  cittadini, le storie d’innovazione e le startup lombarde con sono un quarto di tutte le startup Italiane. La sola lettura delle informazioni pubbliche apre una finestra su una Lombardia diversa, più dinamica e proiettata al futuro.

Tutti gli interessati possono registrarsi in pochi minuti

Per partecipare attivamente è necessario farsi riconoscere cliccando “ACCEDI/REGISTRATI” in alto a destra e si apre la finestra nella quale inserire nome, cognome e indirizzo mail, oppure puoi registrarti con un tuo account social. Completato l’inserimento dei dati e fornito il consenso al trattamento dei dati personali è possibile cliccare “REGISTRATI”. Ricevuta la mail con il link per la registrazione sarà possibile completare il proprio profilo, scegliere il “Facilitatore”, cioè uno dei tutor indicati nella lista, e i descrittori delle “Tematiche Strategiche Regionali” e degli “Ambiti Tecnologici” d’interesse.
La conoscenza delle tematiche e degli ambiti tecnologici, può dare un’idea più chiara sui contenuti della Open Innovation e quanto questi siano rilevanti per il futuro economico e sociale.

Tematiche Strategiche Regionali

Numerose le “Tematiche Strategiche Regionali” proposte: benessere; prevenzione; invecchiamento attivo; diagnostica; nuovi approcci terapeutici; produzione con processi innovativi; sistemi di produzione evolutivi e adattativi; sistemi di produzione ad alta efficienza; manufacturing per prodotti personalizzati; sistemi manifatturieri per la sostenibilità ambientale; nuove tecnologie per i veicoli leggeri del futuro; efficienza energetica e riduzione dell'impatto ambientale nei trasporti; sistemi intelligenti di trasporto e di mobilità sostenibile; sicurezza nella mobilità di persone e merci; smart living; infrastrutture reti e costruzioni intelligenti; sicurezza del cittadino e della comunità; inclusione sociale e lavorativa; sostenibilità ambientale; smart healthcare; valorizzazione del patrimonio culturale; piattaforme di city information e urban analytics.
Nell’ambito delle “Tematiche” sono selezionabili i settori e sotto-settori:
  • Aerospazio: piattaforme aeronautiche del futuro; sistemi ed equipaggiamenti innovativi; applicazioni e tecnologie dallo spazio per la società; sviluppo e innovazione tecnologica per lo spazio; protezione nello spazio e dallo spazio; nuove piattaforme tra la terra e lo spazio
  • Agroalimentare: sistemi produttivi per la sostenibilità delle biorisorse; ingredienti sostenibili per un’industria alimentare competitiva; alimenti sicuri per un consumo sostenibile; alimenti ad alta efficienza nutrizionale
  • Eco-Industria: generazione e gestione distribuita dell’energia; evoluzione tecnologica delle fonti rinnovabili; sistemi di accumulo di energia, infrastrutture per la mobilità elettrica; illuminazione intelligente; tecnologie e materiali del sistema dell’edilizia; tecnologie per la gestione, il monitoraggio e il trattamento dell’acqua, dell’aria e dei rifiuti; processi catalitici sostenibili per applicazioni industriali (chimica sostenibile); creazione di bioraffinerie per la produzione integrata di prodotti a valore aggiunto da colture no food e da biomasse di scarto (bioeconomia); bioeconomia del futuro 
  • Industrie creative e culturali: digitalizzazione, rilievo 3D e realtà virtuale; conservazione e manutenzione dei beni culturali e del patrimonio artistico; strumentazione e sensoristica per la diagnostica e la sicurezza dei beni culturali; moda e design; esperienze coinvolgenti sicure e partecipative dei contenuti digitali
  • Industria della salute: benessere; prevenzione: invecchiamento attivo; disabilità e riabilitazione; diagnostica; nuovi approcci terapeutici
  • Manifatturiero avanzato: produzione con processi innovativi; sistemi di produzione evolutivi e adattativi; sistemi di produzione ad alta efficienza; manufacturing per prodotti personalizzati; sistemi manifatturieri per la sostenibilità ambientale
  • Mobilità sostenibile: nuove tecnologie per i veicoli leggeri del futuro; efficienza energetica e riduzione dell'impatto ambientale nei trasporti; sistemi intelligenti di trasporto e di mobilità sostenibile; sicurezza nella mobilità di persone e merci
  • Smart cities and communities: smart living; infrastrutture, reti e costruzioni intelligenti; sicurezza del cittadino e della comunità; inclusione sociale e lavorativa; sostenibilità ambientale; smart healthcare; valorizzazione del patrimonio culturale; piattaforme di city information e urban analytics

Ambiti Tecnologici

Analoga illimitata selezione è possibile per gli “Ambiti Tecnologici”: sistemi di elaborazione informazioni, workflow; architettura di sistemi avanzati; archivistica/ documentazione/ documentazione tecnica; intelligenza artificiale; computer games; computer hardware; computer software; computer technology/ grafica, meta computing; elaborazione dati/ scambio dati, middleware; protezione dati, storage, criptografia, sicurezza; database, gestione database, data mining; commercio elettronico, pagamenti elettronici e firme; immagini, elaborazione immagini, pattern recognition; tecnologie dell'informazione, informatica; tecnologie internet, tecnologie di comunicazione (wireless, wi-fi, bluetooth); knowledge management, gestione processi; simulazione; speech processing; interfacce utente, usabilità; firma elettronica; applicazioni per building automation; remotizzazione, gestione a distanza; elettrodomestici intelligenti; sensori ambientali e biometrici, attuatori; tecnologie cloud; internet of things; applicazioni IT e telematiche; applicazione per la salute; applicazioni per il turismo; applicazioni per il trasporto e logistica; ASP application service providing; e-government; sistemi di gestione ambientale e documentale; GIS sistemi di informazione geografica; ERP - pianificazione elettronica delle risorse; CRM - customer relationship management; sistemi di gestione qualità; sistemi di gestione della manutenzione; sistemi di pianificazione e programmazione delle operazioni; sistemi didattici; serious games; ICM -internet content management; analisi delle gestione del rischio; igiene e sicurezza dei posti di lavoro; multimedia; patrimonio culturale; e-learning; editoria elettronica, contenuti digitali; riconoscimento e sintesi vocale; filtraggio, semantica e analisi statistica delle informazioni; visualizzazione, realtà virtuale; altre tecnologie industriali; tecnologie di pulizia; medicina e salute umana; biostatistica, epidemiologia; ricerca clinica, sperimentazioni; citologia, cancerologia, oncologia; odontoiatria, stomatologia; diagnostica, diagnosi; vaccini umani; medicina d'urgenza; medicina ambientale, medicina sociale, medicina dello sport; terapia DNA-genetica; gerontologia e geriatria; malattie del sistema cardiovascolare; ricerca medica; tecnologia medica / ingegneria biomedica; neurologia, ricerca sul cervello; prodotti farmaceutici / farmaci; fisiologia; chirurgia; virus, virologia/ antibiotici/ batteriologia; cellule staminali; fisioterapia, tecnologia ortopedica; prodotti monouso e prodotti di consumo; tessili medici; arredamento medico; biomateriali medici; biologia/ biotecnologia; biochimica/ biofisica; biologia cellulare e moleculare; tecnologia degli enzimi; ingegneria delle proteine; ingegneria genetica; biologia sintetica; test in vitro, sperimentazione in vitro; microbiologia; design molecolare; tossicologia; bionica; genomica; bioinformatica; proteomica; genetica della popolazione; micro e nanotecnologia relativa alle scienze biologiche
In tale ambito sono selezionabili i seguenti settori e sotto settori che sintetizzo per brevità:
? Elettronica, IT e TLC
? Produzione industriale, tecnologie dei materiali e trasporti
? Altre tecnologie industriali
? Energia
? Scienze fisiche ed esatte
? Scienze biologiche
? Risorse agricole e marine
? Agroindustria
? Misure e standard
? Protezione dell'uomo e dell'ambiente
? Interessi sociali ed economici

Insomma, c’è da scegliere nel completo panorama scientifico e sono certo troverai argomenti d’interesse.

Benvenuto nell'agorà dell'innovazione

Conclusa la selezione dei “descrittori” o cliccando su "Home" si accede alla pagina delle funzioni disponibili: aggiornamento del proprio profilo e delle proprie attività; accesso agli oltre 6.000 utenti registrati, alle 2.000 organizzazioni ed oltre 100 comunity di discussione su argomenti specifici; l’accesso alle notizie, discussioni e messaggi privati con i partecipanti; le proposte di collaborazione; i documenti; i sondaggi; i progetti; l’area Questio (Quality Evaluation in Science and Technology for Innovation Opportunity), un sistema di rilevazione delle competenze dei Centri di ricerca e innovazione della Lombardia realizzato da Éupolis Lombardia, con quasi 900 Centri di ricerca e innovazione, e delle Attività Produttive e Cluster Tecnologici Lombardi con 315 imprese già accreditate, per un totale di 2090 soggetti; le manifestazioni d’interesse; le proposte di collaborazione; Il project management.

Dunque, alla scoperta di un mondo nuovo, virtuale, senza vincoli materiali per facilitare l’incontro delle domande con le offerte e la collaborazione fra i diversi protagonisti dell’innovazione. Un’agorà di appassionati d’innovazione che lavorano per lo sviluppo economico e sociale.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.