Fasi: da 40 anni l'eccellenza nella sanità integrativa

Il Fasi (Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa per i dirigenti di aziende produttrici di beni e servizi) eroga da oltre 40 anni prestazioni integrative dell’assistenza fornita dal Servizio Sanitario Nazionale nell’ambito di un sistema di mutualità e solidarietà intergenerazionale.

A cura dell'Ufficio Comunicazione Fasi

Il compleanno

Il Fasi quest’anno compie 40 anni di attività. Nel corso del tempo il Fondo ha consolidato un’esperienza sempre più specifica in questo settore, tanto da divenire il trampolino di lancio per un cambiamento culturale che coinvolge anche l’approccio con i vari stakeholder. Un anniversario, quello che si festeggia quest’anno, estremamente importante per il Fasi, che negli anni ha dimostrato di costituire un valido modello di sanità integrativa in grado di adeguarsi all’evoluzione della domanda di servizi sanitari espressa ai suoi iscritti. Ad oggi, inoltre, si registra un notevole progresso che ha raggiunto il suo culmine anche grazie all’utilizzo di processi altamente digitali con l’introduzione, a partire dal 2015, di attività gestite sulla piattaforma informatica quali la dematerializzazione delle richieste di rimborso e la semplificazione dei processi interni.

L’evoluzione del sistema

In base a tutti questi passaggi evolutivi, il Fasi – negli ultimi anni – è diventato un vero e proprio sistema. Il Sistema Fasi (Fasi, FasiOpen e GS-Fasi) è oggi strutturalmente solido e le scelte delle Parti Sociali in merito alla nuova Governance e al nuovo Statuto consentiranno al sistema di affrontare adeguatamente il futuro. Si potrà, infatti, innovare il modello attuale e individualizzare soluzioni tali da portare l’organizzazione su nuove curve di crescita.

L’innovazione 2017

Sarà resa disponibile e scaricabile l’app Fasi, semplice, utile e intuitiva. L’applicazione consentirà di svolgere più agevolmente una serie di operazioni, dall’invio delle pratiche di rimborso tramite smartphone o tablet, all’accesso alla modulistica, all’individuazione della struttura sanitaria convenzionata con il Fondo più vicina fino al controllo dello stato della pratica di rimborso.                                                

Capitale umano al primo posto

L’evoluzione tecnologica che sta coinvolgendo il Fasi in vari campi – come quello della telemedicina e della medicina digitale – non andrà però ad intaccare i valori su cui si fonda questa realtà. La sua missione è da sempre improntata sull’importanza e la professionalità del capitale umano che la compone. Il Fasi si avvale pertanto di un personale che grazie alla sua professionalità e all’impegno riesce a soddisfare le esigenze della sua popolazione di riferimento.

Ex dirigenti: le novità

Recentemente è entrato in vigore il nuovo Statuto del Fasi. Esso prevede – in conformità a quanto stabilito dall’Accordo tra Confindustria e Federmanager il 30 dicembre 2014 – la possibilità per gli ex dirigenti non ancora in pensione, e che abbiano maturato una precedente anzianità di iscrizione al Fondo di almeno due anni, di usufruire nuovamente della copertura sanitaria per sé e per i propri familiari. Una novità importante all’interno del Fondo e rivolta a quanti abbiano perso la qualifica o l’iscrizione per diversi motivi e che desiderano continuare a garantire per sé e per i propri familiari gli standard di garanzia nell’assistenza sanitaria goduti con il Fasi.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Diciassette modi per andare in pensione

Le numerose possibilità di pensionamento sono dimostrazione della creatività legislativa, non sempre finalizzata a semplificare le regole e dare certezza del diritto. Se non trovate fra le 17 possibili opzioni il modo di andare in pensione, cercate almeno di capire quale pista ritenente più facilmente percorribile e fate l’elenco delle iniziative utili per raggiungere il traguardo. Per ridurre al minimo i dubbi, prenotate un incontro in ALDAI per verificare insieme le iniziative utili per arrivare prima al risultato.

01 febbraio 2017

Contratti a confronto

Proseguendo nell’esercizio iniziato con il confronto tra il CCNL Nazionale Dirigenti Industria ed il contratto Fiat, proponiamo ora il confronto del testo di riferimento con il CCNL Nazionale Dirigenti Commercio.
01 gennaio 2017

Nuovo contratto Confapi-Federmanager

In anticipo rispetto alla scadenza, lo scorso 16 novembre 2016 si è raggiunto l’accordo tra le parti per il rinnovo del CCNL dei dirigenti e quadri superiori delle piccole e medie aziende produttrici di beni e servizi. La decorrenza del CCNL va dal 01.01.2017 al 31.12.2019. L’obiettivo delle Parti è stato quello di apportare quegli interventi contrattuali necessari a favorire il rilancio della competitività delle PMI attraverso l’incremento delle professionalità manageriali.

 
01 marzo 2017

Riflessioni sul rinnovo del contratto dirigenti industria

A un anno dalla scadenza del contratto Confindustria-Federmanager provo a sintetizzare le aspettative dei colleghi che attendono da tempo un riconoscimento tangibile dell’impegno nel superare la crisi e un segnale di fiducia per dedicarsi generosamente e responsabilmente al proprio ruolo.

 
01 novembre 2017

Termine presentazione domanda Naspi a seguito di licenziamento individuale

Hot mail con il nostro esperto INPS. Sono un dirigente di 56 anni licenziato a maggio 2016 per giustificato motivo oggettivo con dispensa dal preavviso lavorato e corresponsione della relativa indennità sostitutiva di 12 mesi.
26 settembre 2016

Giorgio Gori incontra la dirigenza lombarda

Mercoledì 22 novembre dalle ore 17:00 alle 19:30 nella sala Manzoni dell’hotel Marriott in via Washington 66, Milano.

01 novembre 2017