UN SUPER MANAGER STEM PER GLI STUDENTI DI VERONA

É Frank Van Amsterdam il manager che quest’anno si è messo a disposizione degli studenti di alcune scuole superiori di Verona e provincia per portare la sua esperienza di quasi 40 anni in ambito STEM e fornire ai ragazzi una testimonianza diretta sui passi da fare, sia formativi che professionali, per operare con successo e soddisfazione in questo ambito.

I suoi interventi si sono tenuti all’interno del progetto STEM PASSION promosso dal COSP, Comitato per l’Orientamento Scolastico e Professionale di Verona, in questi giorni rispecchiato nella omonima mostra fotografica dedicata alle donne della scienza ospitata presso la Camera di Commercio di Verona.
Van Amsterdam, che dopo il liceo scientifico, ha studiato chimica e chimica medica alla Vrije Universiteit in Amsterdam seguito da un PhD in Farmacologia all’Università di Groninga (Rijks Universiteit Groningen), ha lavorato per il Gruppo Glaxo a Verona per circa 25 anni ricoprendo diversi ruoli, da capo laboratorio in Farmacologia e Biochimica (dove ha sviluppato un laboratorio completamente robotizzato per fare dello sceening ad alta capacità), a referente IT per l’ Information Management nel senso più ampio del data management, per poi nel 2013 mettere in piedi un Information Architecture Service in Inghilterra per conto di Cognizant Worldwide ltd in Londra. 

Un’esperienza quindi che spazia in vari ambiti della farmacologia, e non solo, e che ha affascinato i ragazzi le cui domande si sono concentrate sul percorso di studi e la sua durata per raggiungere certi obiettivi.

La domanda, però, che più ha divertito Van Amsterdam è stata quella sulle sue capacità di inventare un nuovo farmaco perché gli ha permesso di sottolineare che lo studio nell’ambito STEM non finisce col diploma, ma che il continuo cambiamento richiede un continuo aggiornamento delle competenze e che le tante specializzazioni coinvolte richiedono sempre lavoro di team dove tutti, a ogni livello, che siano donne o uomini, contribuiscono al successo finale di un progetto.

Una lezione da vero manager, grazie Frank!