Il manager, il futuro, la sfida

Nel nostro paese è necessaria una grande opera di trasformazione culturale. Abbiamo potenzialità e talento per valorizzare il merito. I manager possono guidare un grande processo di cambiamento per riprendere il percorso di sviluppo. Leggi »

Contrordine compagni

Manuale di resistenza alla tecnofobia per la riscossa del lavoro e dell'Italia.
Dove si sono prese le giuste misure si è riusciti a realizzare la trasformazione digitale delle organizzazioni e dei processi produttivi, a portare crescita economica e a far aumentare l’occupazione, migliorare la qualità del lavoro e la sostenibilità ambientale. L’industria 4.0, di cui questo libro offre una guida pratica, è un’occasione che l’Italia non può e non deve lasciarsi sfuggire. Leggi »

La riduzione del cuneo fiscale deve essere sostenibile

Sostenibilità ed equilibrio di bilancio sono i presupposti per una vera politica economica, l'unica che consente alle aziende e ai manager che le guidano di assumere, investire, radicarsi stabilmente” lo ha detto Mario Mantovani, Presidente di CIDA, nel suo intervento al Tavolo sul fisco, fra Governo e Parti Sociali, svoltosi giovedì 25 luglio sera a Palazzo Chigi. Leggi »

Stabilità e ‘manutenzione’ del sistema-paese nella legge di bilancio

Durante l’incontro del 15 Luglio al Viminale fra le parti sociali con il ministro degli Interni, Matteo Salvini, e una delegazione di esponenti della Lega, il presidente di CIDA Mario Mantovani ha sostenuto: "Serve stabilità e un'operazione di 'manutenzione', sia delle infrastrutture, sia delle politiche di welfare".
Di seguito il comunicato stampa CIDA. Leggi »

Uniti possiamo fare la differenza

È il leitmotiv di Mario Mantovani, nuovo Presidente di CIDA, la Confederazione dei dirigenti e delle alte professionalità. In occasione della sua prima assemblea da presidente della Confederazione, Mantovani ha indicato le linee programmatiche del mandato triennale, rivolgendosi non solo alle Federazioni aderenti e agli iscritti, ma inviando un messaggio politico alle istituzioni e alla società civile. Leggi »

Intelligenza Artificiale: futuro dell’industria e della società

Lo stereotipo dei robot proposti da libri e i film di fantascienza che alimentano timori e terrori, deve essere considerato per quel che è: un abile esercizio di fantasia creativa e business dello spettacolo. Chi ha responsabilità economica e sociale deve accantonare tale percezione emotiva, per dare spazio ad un'analisi pragmatica delle opportunità, anticipando le iniziative per gestire consapevolmente le implicazioni dei cambiamenti epocali che si presenteranno e che è preferibile cavalcare piuttosto che subire. Leggi »

Riconoscimento del merito

Il racconto di uno dei tanti colleghi che si sono impegnati, più di altri, negli studi e nel lavoro, come i genitori si aspettavano. Una chiave per capire perché l’Italia è nelle ultime posizioni della meritocrazia e perché non è un paese per manager. Leggi »

Punti Impresa Digitale delle Camere di Commercio per favorire la trasformazione digitale 4.0

Anche le Camere di Commercio accompagnano le imprese nella trasformazione digitale 4.0 con la creazione dei Punti Impresa Digitale (PID), strutture di servizio localizzate presso le Camere di Commercio dedicate alla diffusione della cultura e della pratica del digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) di tutti i settori economici.

A cura della redazione  Leggi »

Commercio virtuale, business reale

A colloquio con Davide Casaleggio sulle evidenze del 18° rapporto “E-commerce in Italia”. Dai settori più promettenti a quelli che rischiano di essere scalzati via dal digitale, passando per customer experience, web reputation e social media. Leggi »

Uniti si vince

Quando riusciamo a superare preconcetti e ideologie, privilegiando l’interesse del territorio, riusciamo ad esprimere il meglio di un paese con grandi prospettive. Leggi »

Tecniche di prototipazione rapida con la stampa 3D

Il "capolavoro" che mani esperte realizzavano un tempo con perizia e passione oggi basta immaginarlo, lasciando realizzare l’oggetto alla stampante 3D. Una innovazione che cambia il modo di progettare offrendo anche alle piccole imprese strumenti e servizi per realizzare in modo competitivo i prodotti. Leggi »

Dalla gabbia all’avventura: tratti comuni nell’implementazione dell’intelligenza artificiale

Un giovane laureato all’università Cattolica di Milano, poi a Londra, San Francisco e in Vietnam, spinto dal bisogno di mettersi alla prova, discutendo ogni certezza e imparando da chiunque. Una testimonianza del mondo globale e dinamico nel quale emergono volontà capaci di immaginare nuovi modelli di business e creare a 31 anni PMI innovative con sedi in Italia, Slovenia, Irlanda e Vietnam. Partecipando in videoconferenza Zoom da Madrid il 22 maggio 2019 il giovane imprenditore ha condiviso idee ed esperienze con il Gruppo Progetto Innovazione ALDAI-Federmanager. Leggi »

Noi manager in trincea contro la paralisi

La "cover" di Economy di Maggio è dedicata al Presidente Federmanager Stefano Cuzzilla, protagonista dell'assemblea della Dirigenza Industriale con i Presidenti di Confindustria, Confapi e le rappresentanze istituzionali che hanno tracciato la via per lo sviluppo in Europa. Leggi »

Maggiori spese per 133 Miliardi nel DEF

Il Documento di Economia e Finanza contiene una preoccupante pianificazione di spese per 133 miliardi. L’aumento di spesa pubblica previsto dal Governo fino al 2021 corrispondente a circa l’otto per cento del prodotto lordo del Paese. Una spesa sostenibile ? Chi paga ?.

A cura della redazione  Leggi »

Ma quale Europa ?

Il dibattito si sviluppa sull’Europa dei desideri, ma non sulle divergenze rispetto all’auspicato processo d’integrazione. Nessuno analizza quanto è aumentata la differenza fra l’Italia e gli altri Paesi. Allora proviamo a confrontare il potere d’acquisto di una famiglia di un giovane manager italiano rispetto ad un manager di altri paesi europei. Leggi »

Quale giustizia sociale nell'era digitale?

La crescente importanza del riconoscimento del merito e della cultura manageriale.
Partecipando alla riunione del Gruppo Progetto Innovazione ALDAI-Federmanager insieme al Presidente del Forum della Meritocrazia Claudio Ceper e alla Vicepresidente Maria Cristina Origlia abbiamo condiviso i cambiamenti della società e la necessità di creare prospettive per le nuove generazioni. Un appassionato dibattito si è sviluppato sui temi della presentazione “What Social Justice is possible in the digital era?”. Leggi »

Cyber-crime: 2018 annus horribilis

Attacchi in forte aumento e scatta l’allarme anche per l’intelligenza artificiale. Questo è il risultato 2018 dell'Osservatorio Attacchi Digitali in Italia, OAD che ha analizzato gli attacchi intenzionali, rilevati nel 2016 e 2017 in Italia, ai sistemi informatici di organizzazioni di ogni dimensione e settore merceologico, incluse le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali. Il rapporto si basa sull’elaborazione delle risposte avute da un questionario via web reso liberamente disponibile nel 2018 con accesso libero in Internet. Il campione emerso ha dato un alto numero di risposte fornendo precise e contestuali indicazioni sul fenomeno degli attacchi digitali. Leggi »

La Corte Costituzionale e le tutele crescenti

La Corte Costituzionale con sentenza 8 novembre 2018 n. 194 ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 3 comma 1 del decreto legislativo 4 marzo 2015 n. 23 (disposizioni in materia di contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, sia nel testo originario, sia nel testo modificato dall’art. 3 comma 1 del decreto legge 12 luglio 2018 n. 96, limitatamente alle parole “di importo pari a 2 mensilità dell’ultima retribuzione di riferimento per il calcolo del trattamento di fine rapporto per ogni anno di servizio”). Leggi »

La Lombardia assume la presidenza della strategia macro regionale Alpina

Il 28 febbraio 2019, con la cerimonia di passaggio della “Ruota Kolo” dal Tirolo alla Lombardia è iniziato l’anno di presidenza italiana di Eusalp (EU Strategy for the Alpine Region). La strategia “macroregionale” è frutto di un accordo siglato nel 2013 da cinque Paesi dell'Unione Europea: Italia, Francia, Germania, Austria e Slovenia e da due stati extra europei, Svizzera e Liechtenstein. Leggi »

Antonello da Messina, epicentro del Rinascimento europeo

La mostra che si è da poco aperta a Palazzo Reale, su Antonello da Messina, non è molto ampia, ma proprio grazie a questa sua esigua dote porta ad avere un prezioso approccio alla vicenda artistica di colui che è unanimemente considerato il più grande ritrattista del Quattrocento (e forse anche di qualche secolo in avanti). Leggi »

Licenziamenti collettivi

Prima di fare il punto sulla situazione dei tanti colleghi coinvolti nelle procedure dei licenziamenti collettivi, sembra utile ricordare i vari passaggi a livello normativo. Leggi »

La Classe Compiaciuta

Come abbiamo smesso di innovare e perché ce ne pentiremo.

Viviamo nell’era del cambiamento che ha generato un livello di prosperità inimmaginabile per le precedenti generazioni. I nostri nonni neanche si sognavano il benessere creato dal loro lavoro e dall’impegno dei loro figli per un mondo migliore. Solo guardando indietro di cento anni possiamo renderci conto del progresso raggiunto, che potremmo perdere velocemente se non continuassimo ad innovare e generare valore. Leggi »

Relazione del Presidente Ambrogioni all’Assemblea CIDA del 6 marzo 2019

L’assemblea ha dedicato un commosso saluto di ringraziamento a Giorgio Ambrogioni, che ha guidato CIDA nell’ultimo triennio e ha dedicato 48 anni alla categoria dei manager. L’assemblea ha approvato all’unanimità tutte le proposte nominando Presidente Mario Manotovani, Vicepresidente Manageritalia con significative esperienze nel settore pubblico e privato. Leggi »

Milano Digital Week

La manifestazione che si svolgerà dal 13 al 17 marzo pone l’attenzione sulle tecnologie e applicazioni che trasformano la città, il lavoro e le relazioni umane, impattando sul welfare e i servizi, sulla vita pubblica e privata. Dalla comunicazione digitale alle Smart Communities, saranno in evidenza i progetti digitali degli attori virtuosi di trasformazione in atto nella città. L’associazione dei dirigenti ha organizzato 4 workshop aperti al pubblico per favorire lo scambio e la convergenza dei saperi digitali. Leggi »

L’altro nome della TAV

Sebbene in ritardo rispetto ad altri Paesi, l'alta velocità ha modificato il trasporto in Italia con evidenti vantaggi per il turismo, gli insediamenti urbani e lo sviluppo commerciale. Ora bisogna decidere sul proseguimento dei lavori dell’asse ferroviario internazionale Torino Lione. I partener europei potrebbero avvertire l’incertezza decisionale come il segnale di un’Italia che vuole uscire dall’UE. Alla politica la responsabilità di fare chiarezza, con urgenza. Leggi »

Recessione

La riduzione del Prodotto Interno Lordo (PIL) per 2 trimestri consecutivi costituisce recessione tecnica. Un segnale d’allarme per l’economia Italiana sul quale riflettere responsabilmente. Il primo trimestre con indice di crescita da prefisso telefonico milanese (02) è un sospiro di sollievo, ma non cambia il quadro economico e urgono iniziative concrete per il lavoro e lo sviluppo. Leggi »

Quanto costa oggi ricaricare un’auto elettrica?

Si avvicina l’era dell’auto elettrica, ma il problema che attualmente limita il suo sviluppo è l’autonomia delle auto ed il tempo/costo di ricarica delle batterie. L’ing. Regalini fornisce utili elementi di valutazione che saranno oggetto di dibattito nel corso della conferenza sulla Mobilità Elettrica, organizzato dal Comitato Trasporti ed Infrastrutture del GdL Energia ed Ecologia ALDAI-Federmanager del 21 marzo 2019. Leggi »

Una nuova classe dirigente

Il dibattito intorno alla necessità di una nuova classe dirigente si fa ogni giorno più acceso, tutti o quasi manifestano anche con toni e soprattutto con proposte di contenuti diversi il loro accordo in merito, ma non pare che succeda nel Paese qualcosa che possa far pensare che la nostra società ha iniziato un percorso verso tale traguardo. Leggi »

Risparmio tradito

Nonostante le indicazioni delle banche e degli operatori finanziari è bene vigilare costantemente sui propri risparmi per evitare cattive sorprese Leggi »

Manager per la ripresa delle imprese nei territori terremotati

La “task force CIDA” ha incontrato le aziende colpite dal terremoto e, in accordo con le associazioni locali, ha concentrato l’intervento a favore dei settori rilevanti: turistico-alberghiero, agricolo, zootecnico e di trasformazione agro-alimentare, collaborando con tredici aziende del territorio di Norcia. Leggi »

Green Mobility

Come cambiare la città e la vita.
Oggi sempre di più si parla di auto elettrica, di traffico, di infrastrutture, di mobilità sostenibile, di car sharing, di impatto ambientale, etc. In tale contesto la Green Mobility offre un’opportunità straordinaria per cambiare il nostro rapporto con i mezzi di trasporto e l’ambiente, sfruttando le opportunità che l’integrazione delle nuove tecnologie offre. Leggi »

Alleanze e lungimiranza

La Confederazione CIDA ha allargato il dialogo con tutte le rappresentanze manageriali per sviluppare il consenso e l’attenzione dell’opinione pubblica sulla necessità di politiche e comportamenti responsabili nell'interesse del Paese. Leggi »

L’assemblea della dirigenza approva all’unanimità la mozione contro i tagli che distruggono la certezza del diritto.

I ripetuti attacchi alla dirigenza pubblica e privata hanno mobilitato in 5 giorni tutte le rappresentanze manageriali e 1.000 dirigenti si sono riuniti, venerdì 14 dicembre in assemblea al Teatro Nuovo di Milano, per rappresentare le istanze di 850 mila dirigenti che sostengono il riconoscimento del merito e la certezza del diritto per assicurare lavoro e prospettive di sviluppo. Leggi »

Il manager, la politica e il futuro.

È necessario rendersi conto della reale situazione del Paese e aprire un grande dibattito, coinvolgendo prima di tutto le associazioni di categoria e tutte le rappresentanze del Paese, per delineare il percorso di sviluppo; un piano operativo nel quale ciascuna componente si riconosca e contribuisca per la sua parte. Per dirla con le parole di un grande Presidente americano, è l’ora in cui ciascuno deve chiedersi cosa può fare per la società e non aspettare quello che la società può fare per lui. Leggi »

Libro del mese - Obiettivo 50 Una formula Vincente

Nel 15° anno di attività l’associazione di manager Obiettivo 50 ha pubblicato un libro sulle iniziative realizzate dai 200 soci, molti dei quali anche soci Federmanager. L’organizzazione di “manager in rete per affrontare il cambiamento” ha sede a Milano con soci anche in Piemonte, Lazio, Liguria, Emilia-Romagna e fa parte di un network europeo di associazioni analoghe, operanti in Francia (Objectif50) e Spagna (Objetivo50), impegnate a trasferire competenze alle imprese. Leggi »

Il digitale in Italia 2018

Assinform, l’associazione confindustriale che riunisce le imprese italiane della Information Technology, ha presentato l’edizione 2018 della sua pluridecennale indagine sullo stato del mercato della ICT in Italia, che con il procedere della digitalizzazione dei vari settori di mercato si è da tempo allargata fino a comprendere l’intero mercato dei prodotti e dei servizi digitali a prescindere dal settore di applicazione. Leggi »

Facciamo emergere il sommerso

Il convegno sull’indagine IRPEF dei redditi 2016 ha riconfermato l’impellente necessità di far emergere il sommerso e contrastare l’evasione fiscale e contributiva. Non solo per adempiere ai principi di giustizia ed equità sanciti dalla Costituzione, ma anche come mezzo per reperire risorse per lo sviluppo economico e sociale senza aumentare il debito pubblico. Leggi »

50 miliardi di solidarietà fiscale dei manager fanno riflettere sull'urgenza di equità

Il ceto medio paga per tutto l’arco della vita lavorativa e continua a pagare da pensionato, finanziando tutto il welfare, anche di chi non ha versato imposte e/o contributi. Il rapporto di Itinerari Previdenziali dimostra che il sistema è al limite, perché non riusciamo più a sostenere il sistema delle prestazioni sociali né, tantomeno, a reperire le risorse necessarie agli investimenti per lo sviluppo del Paese, per i quali bisogna far emergere il sommerso piuttosto che aumentare il debito pubblico. Leggi »

Dal sisma all’impresa: studenti e manager insieme per lo sviluppo

A due anni dal terremoto nascono le prime start up nelle scuole del Centro Italia grazie al progetto “Apprendere x Riprendere” . Il progetto di educazione all’imprenditorialità di Vises Onlus, nato dalla raccolta fondi indetta da Federmanager all’indomani del sisma 2016, ha offerto agli studenti di tre Scuole Secondarie del cratere, situate rispettivamente in Abruzzo, nelle Marche e nel Lazio, la possibilità di diventare i protagonisti della ripresa e della valorizzazione dei loro territori.

A cura della redazione  Leggi »

La Banca d'Italia si racconta in un libro e in tour per l'Italia

È partito il ciclo d’incontri “La Banca d’Italia, Funzioni e Obiettivi” che ha preso la forma di evento itinerante presentato a Milano dal governatore Ignazio Visco con il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, per far conoscere ai cittadini funzioni e obiettivi dell’Istituto centrale e aumentare la conoscenza finanziaria degli italiani. Leggi »

Più etica in economia

Sempre più nel mondo – ed il nostro Paese non fa eccezione – si sente il bisogno di governare le forze in gioco nello sviluppo economico globalizzato. Ciò anche allo scopo di non perdere di vista i valori fondamentali della nostra civiltà e di mantenere lucido il nostro sguardo su quella parte del genere umano che oggi è ancora penalizzata, affinché anch'essa venga portata a partecipare ai vantaggi del progresso ed a contribuirvi efficacemente con beneficio di tutti. Leggi »

Un’ora in più d’inquinamento

Il blocco dei diesel Euro 3 dalle 7:30 alle 19:30 a Milano e nei comuni con più di 30mila abitanti rischia di aumentare il traffico e l’inquinamento, mentre gli incentivi alla rottamazione solo per chi è in grado di presentare ISEE da poveri, veri o presunti, rappresenta l’ennesima iniziativa alla Robin Hood per generare consenso di alcuni, piuttosto che sviluppare benessere collettivo. Leggi »

Prioritalia: "Costruire un patto generazionale"

Non c'è alcun conflitto fra generazioni, al contrario è la collaborazione fra senior e giovani a favorire lo sviluppo economico e sociale. Questo è emerso dai tavoli per l'innovazione organizzati dalla Fondazione Prioritalia lo scorso 8 giugno a Milano. Determinante la figura dei manager per portare gli italiani verso una innovazione economica e sociale utile a ricostruire fiducia nel futuro del Paese. Leggi »

Recensione del libro "Le Leve dell'Innovazione"

Si sta sempre più affermando, anche nell'opinione pubblica, l'inarrestabile e inevitabile avanzare delle tecnologie digitali abilitanti e l'esigenza di un salto innovativo del sistema produttivo italiano per cavalcare il cambiamento abbandonando le difesi di modelli e riferimenti industriali del passato.
Nella manifattura avanza la sfida dei robot e delle tecnologie 4.0, ma ci vuole un grande impegno d'innovazione organizzativa per favorire l'apprendimento continuo, la sperimentazione ed in sintesi la valorizzazione del Capitale Umano. Leggi »

Assemblea CIDA 2018

Roma, 17 maggio 2018. L'assemblea CIDA ha approvato all'unanimità la relazione, il bilancio 2017 e la proroga della Presidenza Ambrogioni fino a gennaio 2019. Di seguito la relazione del Presidente. Leggi »

Bonus pubblicità Dirigenti Industria 2018

Il Decreto Legge 50/2017 ha introdotto significativi benefici fiscali per gli investimenti pubblicitari incrementali sui mezzi di comunicazione. Il bonus consiste in un credito d’imposta pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, che aumenta al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese. Quindi nel 2018 la pubblicità sulla rivista cartacea e digitale Dirigenti Industria, viene a costare solo il 10% o il 25% del prezzo normale. Una occasione da non perdere. Leggi »

Parola di Bob

Nel 50° anniversario dell’assassinio di Robert F. Kennedy (4 giugno 1968) il volume rende omaggio a un grande protagonista del secolo scorso, facendo riecheggiare le parole di discorsi e interventi che suonano oggi di un’impensabile potenza “profetica”. Leggi »
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.