Notizie della settimana

Imprenditori e dirigenti: essenziali per lo sviluppo innovativo e sostenibile

Quante sono state le entrate dirigenziali nel 2022? Quali sono le differenze economiche tra Nord, Centro e Sud? E quali le competenze più ricercate dalle imprese?
A questi interrogativi ha risposto l’Executive summary dell’Osservatorio 4.Manager
dal titolo Imprenditori e Dirigenti: attori centrali per lo sviluppo innovativo e sostenibile del Mezzogiorno Leggi »

Noi di Minerva Liguria e la Direttiva Europea “Women on Boards”

Dopo ben dieci anni dalla sua prima formulazione, lo scorso 7 dicembre è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale EU e il successivo 27 dicembre è entrata in vigore la direttiva 2022/2382 volta ad incrementare il numero delle donne presenti nei Consigli di Amministrazione delle società dell’Unione Europea quotate in borsa, delle “Women on Boards” appunto, da cui la denominazione abituale della direttiva stessa. Leggi »

Interviste sulle nuove sfide dei manager

Il contesto di cambiamento continuo e le incertezze sulle prospettive mettono alla prova le capacità del management di assicurare risultati di breve termine e sostenibilità di lungo periodo. Parola ai manager impegnati a superare un altro anno difficile. Leggi »

Chi ha incastrato il merito?

C’è ancora molto lavoro da fare in tema di uguaglianza uomo-donna, ma l’attenzione va posta anche su un punto altrettanto importante: il Paese non riesce a dare il giusto peso alla meritocrazia Leggi »

Change Management o Change the Management?

La tanto chiacchierata “rottura” (intesa come cambiamento repentino che conduce a nuovi modi di operare, pensare, ecc.), comunemente definita anche disruption, ha toccato in modo pervasivo e indistintamente tutti gli ambiti professionali, anche quelli più distanti dal classico abbinamento tecnologico, e come più volte si è letto e sentito “il Digital è tutto ma non tutto è Digital”! Leggi »

Women empowerment, asset strategico per la ripresa

Negli Stati Uniti l’hanno coniata con il termine Shecession, ossia la recessione che colpisce le donne, a confronto con la crisi del 2008 denominata Mancession, che ha colpito i lavori nei settori a presenza maschile” – si legge in un rapporto dell’Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche (Inapp). Leggi »

Premio Giovane Manager semifinale Lombardia

Mai come quest’anno il Premio Giovane Manager Lombardia è stato vissuto con entusiasmo e grande partecipazione, quasi fosse visto come il simbolo da un lato del riconoscimento che si vuole dare al duro lavoro di tutta la categoria dei Manager d'Industria che nell’annus horribilis 2020 ha dimostrato più che mai grandi doti di leadership e professionalità, e dall’altro lato simbolo di una grande voglia di ripresa, per ricominciare non dove ci eravamo fermati prima della pandemia, bensì da questa nuova realtà di cui consapevolmente noi Dirigenti prendiamo atto e su cui siamo pronti a costruire nuove Vision Leggi »

Analizzare, implementare, integrare

Il nostro percorso nel mondo del Decreto legislativo 231 continua; ci eravamo lasciati con la promessa di approfondire i temi dell’analisi di rischio e dei vantaggi per manager, imprenditori e aziende nell’implementare un Modello 231 Leggi »

Tecnologia per il Lavoro

La tecnologia deve funzionare in modo da intercettare tutte le opportunità e le iniziative potenzialmente utili al proprio business. Non farlo potrebbe offrire vantaggi competitivi ai concorrenti. Leggi »

IMPatto giovani

I giovani di tredici associazioni di Imprenditori, Manager e Professionisti uniscono le forze e realizzano una indagine sulle iniziative prioritarie per la ripartenza Leggi »

Management del rischio digitale nelle PMI

Le nuove tecnologie implicano cambiamenti organizzativi e relazionali che modificano sostanzialmente il quadro di riferimento dei rischi dell’impresa e le conseguenti responsabilità manageriali del titolare per quanto riguarda la conformità alle normative sul rispetto della privacy (GDPR) e la responsabilità amministrativa in ottemperanza al Decreto Legislativo 231/2001, la cui inadempienza comporta sanzioni sia pecuniarie che interdittive, come la sospensione o revoca delle autorizzazioni, il divieto di contrattare con la pubblica amministrazione, l’esclusione da contributi statali e il divieto di farsi pubblicità Leggi »

La grande sfida della dirigenza italiana post-covid

Dopo aver arginato, per lo meno temporaneamente, l’emergenza sanitaria, la priorità di queste nuove fasi torna indiscutibilmente a essere l’aspetto sociale ed economico.
Tanti sono i quesiti aperti, ma uno più di tutti: come si più ripartire? O meglio: come si può ricostruire? Leggi »

I manager lombardi chiedono meno burocrazia

Tra gli oltre 550 dirigenti che hanno risposto al sondaggio di ALDAI-Federmanager, l’88% pensa che semplificare le procedure sia la priorità per tornare a investire in tecnologie e formazione. E si scopre che le aziende erano già pronte prima dell’epidemia allo Smart Working.

A cura della redazione  Leggi »

5 step per affrontare la Fase 2 e prepararsi alla ripresa

Covid-19 ha dato un colpo di acceleratore. Tecnologia e digitalizzazione da una parte e una gestione del lavoro e dei collaboratori più umana, fondata più sul raggiungimento degli obiettivi che non sul controllo, più sulla condivisione delle idee e delle problematiche che non su una rigida gerarchia, dove la capacità di relazione dei manager diventerà una delle leve strategiche più importanti per gestire i lavoratori a distanza, coordinarli, farli sentire parte di una squadra. Leggi »

Cosa non ci hanno detto dell’antivirus cinese

Con una popolazione 23 volte l’Italia la Cina avrebbe avuto un quinto dei decessi, stando ai dati ufficiali; ma anche se i reali decessi in Cina fossero un migliaio in più sarebbe comunque difficile giustificare un tasso di mortalità italiano 100 volte superiore. Quali sono state le iniziative cinesi per far fronte all’emergenza coronavirus e quali le conseguenze marketing e sociali ? Leggi »

Pandemia e recessione: come affrontarle al meglio

In un contesto di emergenza sanitaria globale, dato il livello di incertezza, i normali scenari economici sono insufficienti e la situazione richiede un nuovo approccio alla pianificazione, specifico per ogni business. Le priorità per i CEO dei vari settori economici e industriali diventano: pianificare, ottimizzare ed accelerare la digital transformation Leggi »

Ripresa responsabile

L’emergenza della pandemia ha imposto i domiciliari e il fermo di attività non essenziali per la sopravvivenza. Ma così non si può resistere a lungo ed è necessario prendere le misure e convivere con il virus per riprendere, con tutte le cautele, il nostro cammino per un mondo migliore di prima. Leggi »

Il “Modello 231”: strumento di tutela per amministratori, dirigenti e società

La disciplina prevista dal D. Lgs. 231/2001 in materia di responsabilità degli enti sta assumendo un ruolo sempre più centrale, vuoi per le rilevanti modifiche normative, anche molto recenti, vuoi per i noti accadimenti legati alla diffusione del virus Covid-19 che impone ai datori di lavoro di adottare una serie di precauzioni a tutela della sicurezza e salute dei lavoratori, come da Protocollo firmato il 14 marzo scorso dai sindacati di lavoratori e imprese e conseguente DPCM 22 marzo 2020 (i cui contenuti saranno sicuramente aggiornati in vista della tanto dibattuta "Fasa 2"), che inevitabilmente impattano anche sull’implementazione e aggiornamento del Modello. Leggi »

Lavorare in emergenza

Voce ai manager che stanno affrontando gli effetti del coronavirus con un occhio sulla gestione dell'emergenza e l'altro sull'organizzazione per far fronte alle prospettive di volatilità e assicurare la continuità operativa. Leggi »

Smart Working: arma a doppio taglio o valido alleato?

La pandemia COVID-19 impone nuovi stili di vita e di lavoro. Per evitare la paralisi delle attività è necessario sostituire la naturale resistenza al cambiamento con la disponibilità e l’apertura mentale ad apprendere nuovi strumenti e modalità relazionali. Proprio le situazioni più critiche possono offrire l’opportunità per realizzare innovazioni fondamentali per lo sviluppo sostenibile, basta pensare ai benefici per l'ambiente dovuti alla scomparsa del traffico. Leggi »

Zoom è GDPR compliant ?

L'uso di nuove app pone sempre dubbi sul rispetto della privacy, l'integrità dei propri dati e compliance aziendali. L'articolo ha lo scopo di fornire informazioni utili per usare la Videoconferenza in sicurezza. Leggi »

Questione di merito

Il lavoro è molto di più del solo reddito. Al lavoro attribuiamo un ruolo importante per la realizzazione personale. Alla partecipazione attiva delle persone puntano le imprese. Per queste ragioni è importante: l’uguaglianza delle opportunità, il riconoscimento del talento, l’inclusione, la valorizzazione del merito. Leggi »

Tutti pazzi per lo Smart Working

Un retaggio culturale che ci lega alla “scrivania” come elemento di stabilità e sicurezza ha impedito la diffusione dello smart working. L’emergenza coronavirus ha rotto gli schemi. Leggi »

Fragili o agili?

Posso trasportare dei bicchieri di cristallo senza romperli? Certo in una scatola di cartone. E se viaggio in treno? Be’ una scatola più robusta.
E se la scatola viene messa in un bagagliaio? Ci mettiamo delle belle scritte sopra “FRAGILE”. E se faccio un incidente? Posso trovare sistemi sempre più robusti? Come proteggo i miei bicchieri nel trasporto?
Forse non dovrei proprio utilizzare oggetti così fragili in un trasporto, ma ripensare ad altre soluzioni: andare verso un approccio antifragile. Leggi »

Rientro dalla Svizzera: il mio percorso, i miei valori

Quante volte sentiamo parlare di laureati in fuga all’estero, di un Paese senza attrattive per i manager, di giovani professionisti privi di chiari obiettivi all’uscita delle Università, spesso meno preparati rispetto ai colleghi provenienti da altri Paesi, i quali si immettono nel mercato del lavoro più velocemente e con preparazioni più specifiche ... ma come me, c'è chi sceglie di rientrare. Leggi »

Coronavirus: a rischio la continuità operativa

Si cerca di arginare l'epidemia, per evitare che diventi pandemia, diffondendosi in altri Paesi. A rischio non è solo la salute dei cinesi e nostra, c'è da considerare l'impatto sui flussi turistici e la carenza di componenti delle fabbriche ferme in Cina che imporrà nuove strategie per assicurare continuità operativa alle imprese al fine di evitare crisi e perdite di posti di lavoro. Leggi »

Oltre gli stereotipi

Alle donne non manca nulla per ricoprire incarichi apicali. Le aziende più virtuose se ne sono già accorte. Renata Tebaldi, coordinatrice del Gruppo Minerva di Federmanager, chiarisce perché non vuole più discutere di differenze di genere. Leggi »

Fondirigenti: i risultati dell’indagine sulle professioni manageriali del settore Moda

Quello della Moda è uno dei settori di punta del Made in Italy, con oltre 48mila opportunità di lavoro previste nei prossimi anni, un’industria che ha bisogno di giovani brillanti e motivati, confermando la necessità di rafforzare l’alleanza delle imprese di tutta la filiera, con la migliore offerta formativa del Paese. Dall'indagine sono emersi i sei profili manageriali più richiesti nei prossimi anni. Leggi »

“Super Minds”

In un contesto che valorizza sempre più il ruolo dei talenti per il successo delle imprese, il World Business Forum dello scorso 29 e 30 ottobre a Milano ha confermato i segnali di rinascimento dell’uomo, al centro dei cambiamenti epocali del nostro tempo. Leggi »

In cerca di merito (altrove)

I risultati del Meritometro 2019 confermano l’Italia in ultima posizione. Prioritario investire sulle giovani generazioni per migliorare l’attrattività per i talenti. Leggi »

La gestione dei rischi in azienda

Nei nostri precedenti articoli abbiamo affrontato la gestione dei rischi da diversi punti di vista: una prima panoramica generale, le competenze necessarie per tenerne sotto controllo l’insorgenza o comunque per governarli, e la leadership per indirizzare le azioni del contesto di appartenenza e del proprio team. Leggi »

Gestione dei rischi e leadership

Qual è il legame tra leadership e rischio? Senza una guida competente, sensibile e lungimirante, la gestione dei rischi può risultare non pienamente governata e l’azienda, l’organizzazione o il progetto in balia degli eventi. Leggi »

Donne dirigenti nei CdA: cosa fare?

Condivisione dei risultati della prima fase di incontri tenutisi sul tema donne dirigenti nei CdA da parte
delle partecipanti al tavolo di lavoro istituito dal Gruppo Minerva ALDAI-Federmanager Leggi »

Competenze e consapevolezza del rischio

La crescente complessità e velocità richieste alle imprese nella gestione del business aumentano i rischi, che possono compromettere i risultati e le prospettive dell'impresa. Quindi ci vuole maggiore consapevolezza e cultura della gestione del rischio. Leggi »

Manager gestori del cambiamento

Perseguendo a seguito della nostra assemblea l'azione di sensibilizzazione verso una nuova cultura d’impresa basata sulla managerialità, abbiamo incontrato presso la nostra sede la redazione di Sistemi&Impresa (casa editrice ESTE) per approfondire le tematiche relative all'Industria 4.0 e al ruolo del manager nell'era della trasformazione digitale. Leggi »

Commenti dei giovani manager

Abbiamo rivolto cinque domande a tre giovani colleghi per conoscere il loro contesto lavorativo, le motivazioni, il "sentiment", il contributo alla società e le sfide. Leggi »

Riflessioni di un giovane manager

DI intervista Davide Ceper, manager (quarantenne), consigliere ALDAI-Federmanager, con sette anni d’esperienza in Brasile, desideroso di contribuire allo sviluppo economico e sociale del nostro paese sulla base dell’etica, della meritocrazia e una forte attenzione alla componente umana nella gestione d’impresa, specialmente in quest’epoca di grandi cambiamenti portati dalle nuove tecnologie. Leggi »

Il nuovo ruolo del manager

Riflessione di un manager che nel percorso di crescita ha assunto responsabilità crescenti nelle funzioni amministrative, nelle vendite, nella direzione di unità produttive nel settore chimico e farmaceutico in Italia e all’estero, per diventare direttore generale e amministratore delegato, partecipando alle iniziative delle organizzazioni di rappresentanza: Federmanager, Federchimica e collaborando con la Camera di Commercio Italo-Germanica di Milano e le Università: Luigi Bocconi, Statale di Milano e MIP Politecnico di Milano. Leggi »
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2024

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Per oggi e per domani

Per risolvere il rebus pensioni serve un impegno complessivo: dalle istituzioni ai privati, tutti sono chiamati a fare la propria parte. Più equità e adeguate tutele per chi, come i manager, lavora e contribuisce alla crescita del Paese.
01 marzo 2024

Cariche sociali e lavoro dipendente

Il tema della sovrapposizione tra cariche sociali e rapporto di lavoro subordinato è sempre attuale e di estrema rilevanza, ed è stato oggetto negli anni di approfondimenti, tesi giurisprudenziali e dottrinali altalenanti. Di seguito un articolo in materia redatto dall’Avv. Riccardo Arnò, esperto in diritto del lavoro e previdenza, sulla base di una recente pubblicazione – apparsa su una rivista specialistica – a opera di Giulia Colombo, Dottoranda di ricerca in Diritto del lavoro, Università degli Studi di Udine. Il tema sarà approfondito dall'Avv. Arnò nel corso di un webinar che si terrà mercoledì 16 novembre 2022 alle ore 18
01 ottobre 2022

Prossimi al rinnovo

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dei Dirigenti Industria scade a fine anno, a conclusione di un periodo di inflazione e perdita del potere d'acquisto da recuperare
01 settembre 2023

Un 2024 ricco di novità

Nuovi rimborsi e maggiori tutele per la non autosufficienza
01 marzo 2024