2021: il Fasi riparte insieme a voi

Il sistema salute è soggetto a forti spinte evolutive, dal lato dell’offerta, con la modifica del concetto di integratività e dal lato della domanda, con l’emersione di bisogni sempre crescenti da parte della popolazione, in termini di tutela delle cronicità e delle non autosufficienze

Marcello Garzia

Presidente Fasi 
L’anno che ci siamo lasciati alle spalle, l’anno in cui il mondo che conoscevamo è stato scosso fin dalle fondamenta, ha innegabilmente impresso un impatto sulla sfera economica e demografica, ma anche su quella familiare, di genere, dei rapporti generazionali e lavorativa. Stiamo assistendo ad una completa rivoluzione nei nostri stili di vita, di lavoro, di consumo, ma anche di cura.

Il sistema salute è soggetto a forti spinte evolutive, dal lato dell’offerta, con la modifica del concetto di integratività e dal lato della domanda, con l’emersione di bisogni sempre crescenti da parte della popolazione, in termini di tutela delle cronicità e delle non autosufficienze. Queste spinte di evoluzione necessitano di un adeguato supporto, che nello specifico è offerto dall’innovazione in senso digitale dei servizi sanitari e para-sanitari.

Ritengo, infatti, che solo attraverso l’utilizzo consapevole dei nuovi strumenti digitali, solo assecondando l’evoluzione del sistema salute verso nuove forme e nuovi canali, e non di certo opponendosi ad essa, sia possibile giungere ad un nuovo approccio di sanità integrativa.
Per quanto ci riguarda è nostra intenzione porre la maggiore attenzione possibile a tutte le iniziative che verranno messe in campo per contrastare il virus, cogliendo le opportunità scientifiche e mediche che si evidenzieranno nella lotta e nella cura della pandemia attuale.

In questi mesi abbiamo lavorato per migliorare ulteriormente i servizi e le opportunità a favore della nostra popolazione assistita potenziando le tutele per la non autosufficienza che rappresentano, nello scenario attuale, un'esigenza inderogabile per proteggere i nostri colleghi e i nostri cari più fragili e più esposti al rischio, aumentando il contributo previsto per il servizio di assistenza medica infermieristica e professionale ed introducendo una tutela di rendita vitalizia.

Parallelamente abbiamo proseguito nel percorso di implementazione del Nomenclatore Tariffario, perché è nei momenti di crisi e di bisogno che più si avverte la necessità di cure. Sono stati introdotti i Pacchetti di chirurgia refrattiva per la cura di difetti visivi come la miopia, l'astigmatismo e ipermetropia, la gastroenterologia e gli interventi afferenti la protesi d'anca.
Infine, è in fase avanzata di valutazione un progetto che mi sta molto a cuore e sul quale il Fasi investe e continuerà ad investire sempre di più: sto parlando della telemedicina, la nuova frontiera della cura a distanza che permette di ridurre sensibilmente i costi e i tempi di diagnosi e cura. Siamo, in questo ambito, impegnati nella ricerca delle soluzioni migliori dal punto di vista sanitario, sociale e di sostenibilità economica, sempre e comunque al servizio dei nostri assistiti.
Le aziende industriali già a partire dal 2020, hanno avuto una nuova grande opportunità ovvero quella di aderire al prodotto unico Fasi-Assidai, una copertura integrativa che garantisce ai dirigenti in servizio un’assistenza sanitaria completa; attraverso il prodotto unico, quest’ultimi possono godere dell’incremento economico quasi totale delle prestazioni previste dal Nomenclatore Tariffario del Fasi. Il prodotto unico Fasi-Assidai è frutto della collaborazione sviluppata con il Fasi e Industria Welfare Salute (IWS), società che ha portato a compimento la lunga esperienza maturata sul campo da Federmanager, Confindustria e Fasi. Il Prodotto Unico Fasi - Assidai con Iws, è stato scelto da Confindustria per fornire il miglior prodotto di assistenza sanitaria per i propri Dirigenti.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2023

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Videoconferenza ZOOM

Le restrizioni agli incontri per evitare il contagio coronavirus impongono soluzioni alternative per evitare la paralisi delle attività. È l'occasione per scoprire le soluzioni Smart Working: per lavorare in team, realizzare riunioni, partecipare ai seminari, sempre a distanza. Sono numerose e gratuite le soluzioni per videoconferenza, dalle più diffuse come Skype alle più professionali come ZOOM che ALDAI-Federmanager utilizza da due anni per favorire la partecipazione gratuita agli incontri milanesi senza muovere un passo.
A cura della redazione 
01 aprile 2020

Un Paese più illuminato

Nonostante l'emergenza Covid la Lombardia non ha mai smesso di essere la regione con i migliori risultati, l'unica in grado di competere con le altre principali aree industriali europee. Un patrimonio e un modello economico italiano ed europeo da salvaguardare e sostenere con risorse Next Generation EU
01 febbraio 2021

Opportunità della trasformazione digitale

In un contesto di continua innovazione tecnologica e volatilità dei mercati gli imprenditori e i manager dovrebbero dedicare almeno un giorno per controllare lo stato di salute dell’azienda e aggiornare la strategia, valutando le aree di miglioramento, le possibili minacce e le opportunità di sviluppo.
01 febbraio 2021

Reskilling e upskilling verso il futuro del (nostro) lavoro

Reskilling significa imparare competenze radicalmente nuove per un nuovo mestiere o per continuare a ricoprire un ruolo in evoluzione così profonda da mutare nome e connotati. L’upskilling è il potenziamento delle competenze per far evolvere il proprio ruolo/mestiere verso maggiori responsabilità
01 gennaio 2021