2021: il Fasi riparte insieme a voi

Il sistema salute è soggetto a forti spinte evolutive, dal lato dell’offerta, con la modifica del concetto di integratività e dal lato della domanda, con l’emersione di bisogni sempre crescenti da parte della popolazione, in termini di tutela delle cronicità e delle non autosufficienze

Marcello Garzia

Presidente Fasi 
L’anno che ci siamo lasciati alle spalle, l’anno in cui il mondo che conoscevamo è stato scosso fin dalle fondamenta, ha innegabilmente impresso un impatto sulla sfera economica e demografica, ma anche su quella familiare, di genere, dei rapporti generazionali e lavorativa. Stiamo assistendo ad una completa rivoluzione nei nostri stili di vita, di lavoro, di consumo, ma anche di cura.

Il sistema salute è soggetto a forti spinte evolutive, dal lato dell’offerta, con la modifica del concetto di integratività e dal lato della domanda, con l’emersione di bisogni sempre crescenti da parte della popolazione, in termini di tutela delle cronicità e delle non autosufficienze. Queste spinte di evoluzione necessitano di un adeguato supporto, che nello specifico è offerto dall’innovazione in senso digitale dei servizi sanitari e para-sanitari.

Ritengo, infatti, che solo attraverso l’utilizzo consapevole dei nuovi strumenti digitali, solo assecondando l’evoluzione del sistema salute verso nuove forme e nuovi canali, e non di certo opponendosi ad essa, sia possibile giungere ad un nuovo approccio di sanità integrativa.
Per quanto ci riguarda è nostra intenzione porre la maggiore attenzione possibile a tutte le iniziative che verranno messe in campo per contrastare il virus, cogliendo le opportunità scientifiche e mediche che si evidenzieranno nella lotta e nella cura della pandemia attuale.

In questi mesi abbiamo lavorato per migliorare ulteriormente i servizi e le opportunità a favore della nostra popolazione assistita potenziando le tutele per la non autosufficienza che rappresentano, nello scenario attuale, un'esigenza inderogabile per proteggere i nostri colleghi e i nostri cari più fragili e più esposti al rischio, aumentando il contributo previsto per il servizio di assistenza medica infermieristica e professionale ed introducendo una tutela di rendita vitalizia.

Parallelamente abbiamo proseguito nel percorso di implementazione del Nomenclatore Tariffario, perché è nei momenti di crisi e di bisogno che più si avverte la necessità di cure. Sono stati introdotti i Pacchetti di chirurgia refrattiva per la cura di difetti visivi come la miopia, l'astigmatismo e ipermetropia, la gastroenterologia e gli interventi afferenti la protesi d'anca.
Infine, è in fase avanzata di valutazione un progetto che mi sta molto a cuore e sul quale il Fasi investe e continuerà ad investire sempre di più: sto parlando della telemedicina, la nuova frontiera della cura a distanza che permette di ridurre sensibilmente i costi e i tempi di diagnosi e cura. Siamo, in questo ambito, impegnati nella ricerca delle soluzioni migliori dal punto di vista sanitario, sociale e di sostenibilità economica, sempre e comunque al servizio dei nostri assistiti.
Le aziende industriali già a partire dal 2020, hanno avuto una nuova grande opportunità ovvero quella di aderire al prodotto unico Fasi-Assidai, una copertura integrativa che garantisce ai dirigenti in servizio un’assistenza sanitaria completa; attraverso il prodotto unico, quest’ultimi possono godere dell’incremento economico quasi totale delle prestazioni previste dal Nomenclatore Tariffario del Fasi. Il prodotto unico Fasi-Assidai è frutto della collaborazione sviluppata con il Fasi e Industria Welfare Salute (IWS), società che ha portato a compimento la lunga esperienza maturata sul campo da Federmanager, Confindustria e Fasi. Il Prodotto Unico Fasi - Assidai con Iws, è stato scelto da Confindustria per fornire il miglior prodotto di assistenza sanitaria per i propri Dirigenti.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2023

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Conviene riscattare gli anni di Università per anticipare la pensione?

Il 24 febbraio si è tenuto un webinar con partecipazione record di centinaia di manager, sul tema "Riscatto di laurea in forma ordinaria o agevolata?"
01 aprile 2022

Contratti a confronto

Proseguendo nell’esercizio iniziato con il confronto tra il CCNL Nazionale Dirigenti Industria ed il contratto Fiat, proponiamo ora il confronto del testo di riferimento con il CCNL Nazionale Dirigenti Commercio.
01 gennaio 2017

Politiche Attive per lo Sviluppo delle Piccole e Medie Imprese

I risultati in Lombardia: 107 Assessment e 14 Progetti di Sviluppo a favore delle PMI, 43 Manager coinvolti e 22 percorsi Mentor2Manager.

L’inflazione è una tassa ingiusta sugli onesti

L'inflazione è la conseguenza di uno squilibrio economico generato dai cambiamenti di mercato che comporta l'erosione dei capitali monetari e la perdita del potere di acquisto dei redditi di lavoro dipendente e delle pensioni
01 agosto 2022