Manuela Biti Presidente ALDAI-Federmanager

Tutti i 40 consiglieri eletti del rinnovato Consiglio Direttivo ALDAI hanno partecipato il 30 giugno 2021 all'elezione del Presidente e del Tesoriere. Per la prima volta la riunione si è svolta in presenza con partecipazione di 14 consiglieri da remoto, dopo oltre un anno di riunioni esclusivamente in videoconferenza.

Candidate alla presidenza due donne manager a testimoniare il successo elettorale delle colleghe che rappresentano il 42,5% dei componenti del consiglio e il 60% dei dirigenti in servizio:

Manuela Biti ha conseguito 22 preferenze rispetto ad Elena Toffetti che ha ottenuto 18 voti.


Profilo di Manuela Biti - Dirigente IBM Italia
Dirigente dal 2001, da 37 anni in IBM Italia SpA. Dal 2017 Responsabile Finanziario ed Amministrativo di IBM Client Innovation Center. Coordinatrice RSA Dirigenti IBM Italia della Sede di Milano dal 2011. Ha alle spalle varie trattative aziendali che hanno interessato varie tipologie di problematiche, ma che hanno trovato sempre un accordo soddisfacente per ambo le parti. Attività svolta in Aldai: dal 2015 membro del Consiglio Direttivo, dal 2016 al 2018 Presidente Commissione Sindacale, dal 2016 membro della Delegazione Trattante CCNL Dirigenti, da novembre 2018 Vice-Presidente in servizio ed in Giunta esecutiva e dallo stesso anno  membro del Consiglio Nazionale Federmanager. Attenta alle novità, curiosa ma riflessiva, determinata ed inclusiva, disponibile a rimettersi in gioco su nuove opportunità. Si impegna a lavorare per supportare le RSA e la crescita in questo ruolo e dei Dirigenti, che sono il motore del nostro Paese.


Due candidature anche per il ruolo di Tesoriere dell'associazione: Carmen Spiazzi che ha ottenuto 23 preferenze rispetto ad Antonio Zenatelli che ne ha ottenuto 17.


Profilo di Carmen Spiazzi - Dirigente Piccolo Teatro di Milano
Laureata in Bocconi, ha ricoperto ruoli di responsabilità amministrativa nei settori della grande distribuzione, dell’edilizia e, dal 2000, dello spettacolo dal vivo. Direttore Amministrazione Finanza e Sistemi dal 2000, ha svolto la funzione che comprende l’Amministrazione e il Controllo di gestione, l’area finanziaria, la gestione del Personale, la prevenzione della corruzione e la trasparenza, i bandi, gli appalti e gli affari legali.
Il Piccolo Teatro rappresenta una realtà complessa trattandosi di fondazione di diritto privato in controllo pubblico. Questa peculiarità comporta la necessità di tener conto di normative e processi organizzativi eterogenei. Questi aspetti hanno portato negli anni ad innovare avendo sempre grande rispetto per la dimensione creativa del “prodotto artistico” e della sua diffusione e accessibilità. Tutti i processi aziendali evidenziano la centralità delle competenze e delle abilità personali e professionali di tutte le aree. 
Carmen ritiene fondamentale l'impegno per lo sviluppo delle competenze e della meritocrazia, per la condivisione delle esperienze, anche nella pubblica amministrazione, nonché per le sfide di innovazione dei processi aziendali. Crede in un contesto associativo inclusivo, dinamico e propositivo che favorisca l’adozione delle metodologie dell’industria 4.0 per la crescita del ruolo dei dirigenti e, conseguentemente, delle aziende e del sistema Paese. 


Il consiglio si è quindi espresso a favore dell'elezione di due Vicepresidenti, che saranno eletti nella prossima riunione.

Infine a larga maggioranza il consiglio ha votato a favore della massima collaborazione e trasparenza nell'interesse dei 15 mila  associati.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.