Osservatori Digital Innovation 2021 per i Manager

L’accordo fra il MIP Politecnico di Milano e ALDAI-Federmanager facilita l’accesso dei manager ai contenuti di ricerca dei 40 Osservatori Digital Innovation offrendo sconti agli associati.

Business Developer presso Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano
La trasformazione digitale costituisce una delle più importanti sfide e in tale settore l'Unione Europea ha allocato il 20% degli investimenti "Next Generation EU". Una opportunità senza precedenti per le imprese e per i manager. I cambiamenti sempre più frequenti generati dalla tecnologie digitali implicano la necessità di un aggiornamento continuo per aumentare la competitività e sviluppare nuovi modelli di business.

I manager delle imprese di qualunque settore e dimensione hanno l’opportunità di sviluppare “Intelligenza collettiva” partecipando alle attività degli Osservatori Digital Innovation (ricerca, workshop, convegni) e possono accrescere le proprie conoscenze accedendo al know-how sviluppato, attraverso una piattaforma online multimediale.

In tal modo è possibile acquisire in tempi compatibili con gli impegni professionali le informazioni per l'aggiornamento delle competenze, valorizzare il proprio profilo e incrementare la propria “occupabilità” (ossia il proprio valore sul mercato del lavoro nel medio-lungo periodo).

Le imprese possono  acquisire maggiore consapevolezza sui trend del settore e sul proprio posizionamento competitivo per pianificare strategie di sviluppo in grado di assicurare sostenibilità in un mercato sempre più complesso e dinamico.  

Gli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano nascono nel 1999 con l’obiettivo di fare cultura in tutti i principali ambiti di Innovazione Digitale. Pur essendo nati e gestiti in ambito accademico, con circa 100 docenti, ricercatori e analisti, gli Osservatori hanno sviluppato un ampio network con le imprese, i professionisti e i manager che collaborano, promuovendo una forte attività di comunicazione per favorire la diffusione della cultura dell’innovazione. Oltre 4.000 professionisti utilizzano ogni anno osservatori.net per la loro crescita

A tutto questo si aggiunge una piattaforma multimediale e multicanale “on demand” (www.osservatori.net) attraverso cui è possibile accedere a: pubblicazioni, webinar, workshop, convegni, newsletter, video e grafici per le esigenze specifiche dei fruitori.

I 40 Osservatori sono suddivisi in tre categorie: 
  1. Digital Transformations: che include gli Osservatori che analizzano in modo trasversale i processi di innovazione digitale che stanno profondamente trasformando il nostro Paese
  2. Digital Solutions: raggruppa gli Osservatori che studiano in modo approfondito specifici ambiti applicativi e infrastrutturali relativi alle nuove tecnologie digitali
  3. Verticals: comprende gli Osservatori che analizzano l’innovazione digitale in specifici settori o processi. 
Le informazioni sono accessibili attraverso la piattaforma multimediale e interattiva del nuovo sito www.osservatori.net che contiene::
  • Report con i risultati integrali delle ricerche
  • Video brevi sullo stato dell’arte dell’innovazione digitale;
  • Grafici con tutti i dati chiave;
  • Grafici interattivi che permettono di analizzare i dati in modo dinamico;
  • Newsletter con tutte le ultime notizie sull’Innovazione Digitale;
  • Eventi (convegni, webinar, workshop) per approfondimenti e per rimenare sempre aggiornati.
Fra i programmi di aggiornamento continuo: Industria 4.0; Supply Chain; Artificial Intelligence ed altri accessibili sul sito.

La convenzione ALDAI-Federmanager estende le condizioni previste per gli "Short Master" e permette di ottenere sconti sugli abbonamenti e sugli altri servizi degli Osservatori Digital Innovation presentando la tessera ALDAI-Federmanager.

Le condizioni riservate agli associati e la registrazione della presentazione sono accessibili ai lettori Dirigenti Industria registrati cliccando: "Documentazione Osservatori Digital Innovation 2021".