Un 2024 ricco di novità

Nuovi rimborsi e maggiori tutele per la non autosufficienza

Ufficio Comunicazione Fasi









Coperture ancora più ampie e nuovi pacchetti chirurgici. Sono tante le novità che il Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa, lasciando invariati gli importi contributivi, ha introdotto nel 2024 per i suoi assistiti. 

A cominciare dall’attenzione prioritaria dedicata alle tutele per il sostegno alla non autosufficienza, che il Fasi conferma attraverso l’estensione dell’accesso all’indennizzo per l’assistenza professionale domiciliare a tutti gli assistiti, senza limiti di età, in situazioni di non autosufficienza permanente o temporanea. 
Tale indennizzo, pari a 7.200 euro, viene erogato per un massimo di 9 mesi ed è rinnovabile annualmente. Inoltre, i dirigenti in servizio e i prosecutori volontari, insieme ai loro familiari fra i 18 e i 65 anni che si trovino in uno stato di non autosufficienza permanente, hanno diritto a una rendita annua aggiuntiva di 15.000 euro per un massimo di 5 anni. La somma delle due tutele rappresenta un aiuto complessivo pari a 22.200 euro. 

Lo scopo è fornire un supporto in più a tutti gli assistiti con importanti difficoltà di salute, soprattutto a coloro che affrontano la non autosufficienza in giovane età, a conferma dell’impegno nel garantire assistenza sanitaria in situazioni difficili da parte del Fasi, che per il 2024 mantiene anche i servizi di assistenza forniti da Blu Assistance e ParkinsonCare. 

Aumento dei rimborsi in odontoiatria e nuovi pacchetti chirurgici 
e riabilitativi

Nel campo odontoiatrico, il Fasi ha equiparato del tutto le tariffe di rimborso tra la forma diretta e indiretta, garantendo un trattamento paritario ed eliminando eventuali differenze di rimborso. Per gli interventi chirurgici, sono aumentate le tariffe delle sale operatorie e ambulatoriali, e quelle dei pacchetti che prevedono l’uso della sala operatoria. Complessivamente, sono ben 92 le voci del Tariffario Fasi riviste al rialzo.

Tutte novità che si aggiungono a quelle relative all’introduzione di ulteriori pacchetti chirurgici come la protesi totale o parziale del ginocchio, quella parziale dell’anca, la riabilitazione post-intervento al ginocchio e il pacchetto per l’ernia inguinale. 
Il 2024 segna anche l’introduzione di pacchetti di fisioterapia per il trattamento di quadri sintomatologici come, ad esempio, la lombosciatalgia.

Per il Fasi è un ulteriore, importante passo avanti verso un futuro in cui ogni assistito potrà contare su una copertura sempre più ampia e una tutela ancora più solida. Perché il Fasi è al tuo fianco, sempre

Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2024

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Per oggi e per domani

Per risolvere il rebus pensioni serve un impegno complessivo: dalle istituzioni ai privati, tutti sono chiamati a fare la propria parte. Più equità e adeguate tutele per chi, come i manager, lavora e contribuisce alla crescita del Paese.
01 marzo 2024

Cariche sociali e lavoro dipendente

Il tema della sovrapposizione tra cariche sociali e rapporto di lavoro subordinato è sempre attuale e di estrema rilevanza, ed è stato oggetto negli anni di approfondimenti, tesi giurisprudenziali e dottrinali altalenanti. Di seguito un articolo in materia redatto dall’Avv. Riccardo Arnò, esperto in diritto del lavoro e previdenza, sulla base di una recente pubblicazione – apparsa su una rivista specialistica – a opera di Giulia Colombo, Dottoranda di ricerca in Diritto del lavoro, Università degli Studi di Udine. Il tema sarà approfondito dall'Avv. Arnò nel corso di un webinar che si terrà mercoledì 16 novembre 2022 alle ore 18
01 ottobre 2022

Un 2024 ricco di novità

Nuovi rimborsi e maggiori tutele per la non autosufficienza
01 marzo 2024

Prossimi al rinnovo

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dei Dirigenti Industria scade a fine anno, a conclusione di un periodo di inflazione e perdita del potere d'acquisto da recuperare
01 settembre 2023