In arrivo la nuova Dirigenti Industria

Nuovo formato, nuova grafica e nuove rubriche. Un'anteprima della rivista di Agosto-Settembre che conferma l'impegno dell'associazione nel proseguire con il duplice sviluppo dell'edizione cartacea e digitale.

Chiara Tiraboschi   

Giornalista e Responsabile Servizio Comunicazione e Marketing ALDAI-Federmanager

Mentre eravamo al lavoro sul numero di luglio, la Redazione Dirigenti Industria e i colleghi dei Servizi Comunicazione, Amministrazione e Organizzazione erano impegnati da settimane alla realizzazione di un nuovo e ambizioso progetto: una rinnovata versione della vostra rivista, voce della dirigenza dedicata alla realtà manageriale con tematiche sulla dirigenza lombarda e un occhio sempre attento ai grandi temi di interesse nazionale.

Una sfida ambiziosa che abbiamo accolto e cercato spinti dalla volontà e dalla convinzione di voler rendere un servizio migliore agli Associati che, mese dopo mese, si dimostrano attenti lettori, colleghi fedeli i quali, anche sulla rivista digitale con numeri alla mano, non fanno mai mancare il loro apporto e contributo: dalle proposte di articoli, ai commenti sui rispettivi canali social, fino alle condivisioni su blog, testate e pagine online, contribuendo alla promozione e alla divulgazione all’interno di un network mirato e crescente.
L’idea che ha guidato il rinnovamento è semplice.

Siamo partiti dalla forma e dal contenuto proprio perché forma e contenuto per noi sono strettamente intrecciati e non potrebbe essere altrimenti.

Il nuovo formato risulta più moderno, agile, in linea con i tempi che stiamo vivendo. 

All’interno i testi lasciano lo spazio alle immagini che diventano più protagoniste e parte integrante di un contenuto che ne è a servizio e a supporto. 

Tutto questo senza dimenticare la qualità e il target a cui parliamo: il manager, sia esso in servizio che in pensione o in cerca di nuove opportunità, è e rimane il nostro interlocutore privilegiato, ma non l’unico.

Nell’ottica di valorizzare il mondo professionale e la sfera privata del dirigente, abbiamo introdotto una nuova rubrica “DI+ Dirigenti Industria più” rivolta alle famiglie e alla volontà di trascorrere del tempo di qualità insieme con attività, informazioni e intrattenimento che unissero allo scopo divulgativo e informativo quello dell’intrattenimento, dell’approfondimento legato alle proprie passioni, ai viaggi, alla valorizzazione delle bellezze del territorio attraverso firme autorevoli e reportage in esclusiva per la nostra testata.

Continueremo a lavorare assiduamente con impegno, spinti dalla motivazione e dalla volontà di migliorare e migliorarci per offrire ai nostri lettori del tempo di lettura di qualità.

Speriamo che la nuova Dirigenti Industria vi piaccia. Continuiamo a contare sul vostro contributo per migliorarci e crescere. 

Insieme a voi e con voi.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2023

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Conviene riscattare gli anni di Università per anticipare la pensione?

Il 24 febbraio si è tenuto un webinar con partecipazione record di centinaia di manager, sul tema "Riscatto di laurea in forma ordinaria o agevolata?"
01 aprile 2022

Contratti a confronto

Proseguendo nell’esercizio iniziato con il confronto tra il CCNL Nazionale Dirigenti Industria ed il contratto Fiat, proponiamo ora il confronto del testo di riferimento con il CCNL Nazionale Dirigenti Commercio.
01 gennaio 2017

Politiche Attive per lo Sviluppo delle Piccole e Medie Imprese

I risultati in Lombardia: 107 Assessment e 14 Progetti di Sviluppo a favore delle PMI, 43 Manager coinvolti e 22 percorsi Mentor2Manager.

L’inflazione è una tassa ingiusta sugli onesti

L'inflazione è la conseguenza di uno squilibrio economico generato dai cambiamenti di mercato che comporta l'erosione dei capitali monetari e la perdita del potere di acquisto dei redditi di lavoro dipendente e delle pensioni
01 agosto 2022