Le iniziative Federmanager Minerva

La fondatrice del gruppo Donne Manager Minerva ha presentato lo scorso 25 maggio le origini e il crescente peso delle dirigenti organizzate in 34 gruppi territoriali

Maria Teresa Lacquaniti

Innovation manager componente del coordinamento nazionale Federmanager Minerva e vicecoordinatrice del Gruppo Progetto Innovazione
Eletta lo scorso marzo rappresentante ALDAI Federmanager nel Coordinamento Nazionale Minerva, insieme alla collega Daniela Dami, ho avuto l’occasione di conoscere la varietà e qualità dei progetti sviluppati dalle donne manager in tutto Italia e ho pensato fosse utile condividere e dare visibilità ai progetti e alle prospettive Federmanager Minerva per favorire la più ampia partecipazione. Prossimamente sarà peraltro rinnovato il gruppo Minerva milanese e la conoscenza delle iniziative finora realizzate potrà essere di stimolo per promuovere un programma ampiamente condiviso.

Nessuno poteva presentare il gruppo Federmanager Minerva meglio della fondatrice e Mentor Marina Cima. Ringrazio quindi Marina Cima per aver accolto l’invito e riporto di seguito la sintesi e il video dell’intervento avvenuto in occasione del 185° incontro del gruppo Progetto Innovazione del quale sono vicecoordinatrice.
Marina Cima inizia l'intervento ringraziando per l’invito e porta i saluti di Renata Tebaldi coordinatrice del gruppo Minerva assente per motivi di lavoro.

Il gruppo fondato nel 2009 nell'ambito di Federmanager Torino è nato per dare spazio e visibilità alle donne dirigenti, perché dice Marina: "Mi aveva molto impressionato l’assenza delle donne nel comitato direttivo di Federmagaer Torino e quindi ebbi una delega  per formare il gruppo".

Il primo obiettivo è stato realizzare le iniziative per aggregare le donne manager e iniziare a coordinare i gruppi delle manager di altre associazioni nord centro e sud con lo scopo di valorizzare il ruolo della donna nella società, per sostenere le associate nella vita professionale, creare una rete e scambiare idee per progettare percorsi comuni.

Marina prosegue la presentazione affermando:

"Noi donne siamo per natura portatrici degli interessi delle donne manager e siamo anche interlocutrici verso le istituzioni per le decisioni in materia di politiche di genere e in particolare quelle volte a favorire le politiche occupazionali delle donne e quindi all’aumento della rappresentanza di genere in qualsiasi ambito decisionale.

Siamo diventate nel corso del tempo anche donne di successo che aiutano le giovani donne a trovare la loro strada sperando di creare un percorso virtuoso, lavorare per chi viene dopo di noi.

Abbiamo imparato nel tempo a negoziare  con i nostri colleghi per condividere i lavori di cura cioè più possibilità di dividere i lavori in famiglia. Per favorire una maggiore condivisione del mondo del lavoro.

Essere donna non è uno svantaggio, ma è necessario evidenziare i nostri tratti distintivi.

Nel gruppo Minerva si è formato un direttivo fin dalla fondazione con cui sono state realizzate molte attività e raggiunti traguardi che valorizzano la rappresentanza manageriale.

Abbiamo ancora tanta strada da fare, ma è fondamentale che tutti siamo protagonisti di una rivoluzione culturale che deve far sbocciare il capitale umano femminile."

Cosa si è fatto

Con il rinnovo del contratto di lavoro del luglio 2019 è stato introdotto il capitolo delle pari opportunità, la maternità, l’osservatorio sulla parità di genere portato avanti da 4.Manager e che ha approfondito i temi delle manager e delle imprenditrici. L’osservatorio svolge un ricerca su gender gap aggiornata annualmente.

Si è aggiornato il regolamento Federmanager Minerva dando al marchio l'identità delle donne Federmanager

Abbiamo iniziato a lavorare sui regolamenti territoriali per assicurare coerenza con il contratto di lavoro CCNL del luglio 2019 e l'aggiornamento dell'art. 17.3 dello Statuto Federale  

Aumento dei presidi territoriali. Partite con piccoli nuclei a Torino, Firenze, Roma, Milano e Catania oggi siamo 34 gruppi con 1500 nuove iscritte nell’ultimo triennio.

Non svolgiamo solo attività che riguardano il lavoro delle donne, ma promuoviamo anche il proselitismo e lo sviluppo associativo.

Alcuni grandi progetti a cui Federmanager Minerva ha partecipato:
  • Gruppo di lavoro Asvis che ha portato le proposte W20 al G20
  • "Erica vuol fare la manager" che propone il tema della cultura di genere e di inclusione nelle scuole
  • Partecipazione alla "Maratona dei manager"
  • Task force con Vittorio Colao sulla rinascita dell’italia con il contributo femminile
  • Progetto alta dimensione del management con il Vaticano
  • Convegno  con il dicastero  alla famiglia e alla vita 
  • Studio internazionale management al femminile 
  • Modelli su armonizzazione vita e lavoro
  • Sviluppo etico sostenibile donna
  • Creata una banca dati presso regione Piemonte per le donne che si vogliono iscrivere per ricevere informazioni sui bandi attivi
  • Progetto più donne nei CDA nato a Torino nel 2011 quando è stata promossa la legge Golfo Mosca con regione Piemonte, l'università, gli ordini professionali e le associazioni AIDA manager e Italia APID. Il 16 Giungo ci sarà un evento a Torino la cui locandina è disponibile in calce all'articolo. Cliccare "Più Donne nei CDA" per scaricare la locandina
Sono stati istituiti in alcuni territori tavoli di lavoro su tre principali temi e iniziative:
  • Il progetto Mentoring nato a Torino nel 2018 e consiste in un percorso di accompagnamento, confronto, suggerimento, per facilitare la messa a fuoco del percorso di vita e professionale. Un iniziativa particolarmente apprezzata perché le donne sono grandi lavoratrici, ma fanno poco per il networking e lo sviluppo di relazioni di valore. Diverse Mentee sono ex manager oggi imprenditrici. 
  • Con Vises è stato sviluppato uno specifico programma di Mentoring per gli studenti delle scuole.
  • Di particolare interesse anche l'adesione al gruppo Minerva su LinkedIn per essere sempre al corrente delle iniziative in tutta Italia 
Ora è necessario focalizzarsi sulla meritocrazia per superare stereotipi e barrire ideologiche offrendo pari opportunità e riconoscendo il merito a prescindere dal genere.

Il dibattito sul prossimo triennio

Per il prossimo triennio Marina Cima condivide gli obiettivi e le proposte presentati dalla coordinatrice Tebaldi in occasione dell'incontro di marzo: 
  • Cambio di mentalità
  • Superamento degli stereotipi
  • Aumento del numero di iscritte
  • Unire le iniziative territoriali 
  • Coinvolgere nelle riunioni del coordinamento nazionale anche le coordinatrici non elette per allargare la partecipazione
Fra le proposte c'è la volontà di realizzare una ricerca che fotografi la  realtà delle donne Federmanager per preparare le proposte per il prossimo rinnovo contrattuale: bilanciamento vita lavoro, regole di gestione a distanze delle riunioni etc. Oltre al rinnovo contrattuale si desidera valutare le iniziative che possano favorire lo sviluppo associativo: welcome kit, eventi, comunicazione per nuove socie a supporto delle coordinatrici territoriali; favorire l'interscambio fra le associazioni ad esempio es forum della meritocrazia; creare un premio Minerva per imprese virtuose che impiegano donne manager, etc.

Nelle conclusioni dell'incontro Marina Cima sottolinea che dal 2015 al 2021 le donne iscritte a Federmanager sono passate da 1500 a 6000 a testimonianza della bontà dell'iniziativa e del gradimento dei servizi di aggregazione e rappresentanza delle donne manager.

Di seguito la locandina del convegno che si terrà il 16 giugno a Torino.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2023

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Conviene riscattare gli anni di Università per anticipare la pensione?

Il 24 febbraio si è tenuto un webinar con partecipazione record di centinaia di manager, sul tema "Riscatto di laurea in forma ordinaria o agevolata?"
01 aprile 2022

Polizza assicurativa in favore del dirigente

Riportiamo una nota a sentenza di Alberto Sbarra in merito ad una pronuncia del Tribunale di Milano sulla polizza assicurativa in favore dei dirigenti. La sentenza, per chi avesse interesse a consultarla, è reperibile presso il Servizio Sindacale ALDAI oppure nella rivista Dirigenti Industria digitale.
01 marzo 2017

Contratti a confronto

Proseguendo nell’esercizio iniziato con il confronto tra il CCNL Nazionale Dirigenti Industria ed il contratto Fiat, proponiamo ora il confronto del testo di riferimento con il CCNL Nazionale Dirigenti Commercio.
01 gennaio 2017

Basterà un GOL?

Nell'ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è previsto il finanziamento di un programma di Politiche Attive per la Garanzia Occupabilità Lavoratori (GOL). In un contesto aggravato dalle conseguenze della guerra in Ucraina, scarsità e aumento dei prezzi delle materie prime saremo in grado di far fronte al susseguirsi delle crisi?
01 maggio 2022