Plastivar – Un’azienda all’avanguardia, tra tradizione e innovazione

Già il titolo, quasi un ossimoro, sintetizza il valore dell’azienda brianzola che ha mantenuto le caratteristiche tipiche del territorio (laboriosità, competenza, dedizione) completandole con un approccio gestionale moderno, “lean”, con impiantistica all’avanguardia e procedure organizzative definite, per offrire prodotti innovativi, 100% Made in Italy, e per contribuire all’eccellenza dell’Italian Design

Carlo Meroni

Partecipante al progetto Sviluppo PMI
In 51 anni PLASTIVAR (www.plastivar.com) si è trasformata da bottega artigiana in azienda ad alta innovazione tecnologica per soddisfare le esigenze di design della filiera del mobile, producendo bordi in ABS di elevata qualità, per completare e rendere unico qualsiasi componente d’arredo.

Un’impresa unica per vocazione perché partita da un artigiano che ha saputo inventare come plasmare un pannello rivestito fino a farlo somigliare a una persiana, o costruire in autonomia una macchina per spalmare la colla (1985). Fra i primi produttori di profili a installare una linea di estrusione per produrre bordi in ABS, l’impresa ha saputo cogliere e superare le sfide competitive, mantenendo sempre la rotta. 

Con un fatturato in crescita la media impresa di Verderio Inferiore, in provincia di Lecco, impiega 77 dipendenti e produce anche nello stabilimento a Ronco Briantino (MB). Oggi PLASTIVAR è un partner progettuale capace di anticipare le tendenze del mercato e rappresentare un punto di riferimento per la filiera del mobile e per i complementi d’arredo.
 
 Le tecnologie abilitanti, la transizione digitale, i cambiamenti di contesto e l’impatto che tutto questo ha sull’organizzazione e sulla pianificazione dell’attività hanno motivato l’impresa a partecipare al programma di Assessment Industria 4.0 proposto da Confindustria Lecco e Sondrio e realizzato dal Digital Innovation Hub Lombardia.

Le valutazione emerse hanno quindi indotto l’impresa a chiedere il supporto manageriale Sviluppo PMI - finanziato da Confindustria e Federmanager attraverso l’associazione paritetica 4.Manager, ed erogato dall’ente attuatore di Politiche Attive ARUM - costituito da dieci giornate di consulenza da parte di un manager selezionato dalla società di Executive Search Key2people sulla base delle competenze richieste dall’impresa per il conseguimento di specifici obiettivi.

Carlo Meroni

Carlo Meroni

Sono stato selezionato da Key2people e DIH Lombardia per analizzare in dettaglio i processi aziendali, con particolare riferimento alle operations, per completare il percorso di transizione digitale in atto, integrando nel sistema gestionale le funzionalità e i processi per alimentare in modo efficiente e agile i dati di produzione per il controllo di gestione e per realizzare specifiche analisi sia di carattere tecnico che economico.

Ho particolarmente apprezzato il rapporto di collaborazione con l’impresa, da subito franco, concreto, costruttivo e finalizzato al miglioramento dei processi. Ciò mi ha permesso, nonostante il breve tempo disponibile, di mettere a disposizione e trasferire le mie competenze di project management, di controllo di gestione, di mappatura, analisi, elaborazione, ottimizzazione dei processi operations.

L’attività, condotta in perfetta armonia con gli azionisti, è stata principalmente incentrata sui processi di cambiamento e di sviluppo organizzativo, necessari per le prospettive di sostenibilità e le opportunità di crescita dell’impresa.

La fabbrica di Ronco Briantino è strutturata con un layout razionale assolutamente moderno, con flussi di materiale ed aree di stoccaggio delle materie prime, di semilavorati e prodotti finiti chiari e ben definiti. I magazzini sono tutti gestiti a locazione con codice a barre, ordinati e di facile accesso e le postazioni di lavoro sono tutte fornite di “totem” per l’inserimento dei dati di produzione in stile lean production.

La fabbrica è dotata di strutture fisiche di alto livello e di un MES (Manufacturing Execution System) perfettamente funzionante, con tutti i presupposti per un moderno approccio gestionale, facilità di raccolta dati di produzione e automazione dei processi.

6.000 i prodotti a catalogo

Uno dei vantaggi di oltre 50 anni di storia, è che probabilmente l’effetto o il colore cercato dai clienti è già stato realizzato e questo significa maggiore velocità, sia nella campionatura che nella produzione.

99% di materiale riciclabile

Migliore come performances e migliore secondo natura: grazie all’ABS si utilizzano solo materiali riciclabili e a basso contenuto di metalli pesanti con evidenti benefici per la qualità e l’ambiente.

Più di 15 linee produttive

Si lavora su turni, giorno e notte, senza mai fermarsi. La qualità premia, e l'impresa ripaga la fiducia dei clienti con i numeri, producendo migliaia di metri quadrati di bordi ogni anno, sempre al passo con le esigenze del mercato.

Come riportato nel titolo, tradizione e innovazione devono convivere in armonia per permettere all’azienda di progredire. La tecnologia da sola non è sufficiente per garantire il progresso se non è compresa a fondo e se il personale non è in condizione di sfruttarne tutte le potenzialità. Come possedere una fiammante Ferrari … senza avere la patente per poterla guidare.

L’attività di supporto all’impresa, a completamento degli obiettivi di transizione digitale e di controllo di gestione per realizzare specifiche analisi di carattere economico e tecnico, è stata orientata a creare organizzazione, consapevolezza e partecipazione attiva ai processi di efficienza e miglioramento continuo, assegnando responsabilità e mansioni tenendo conto delle conoscenza tecniche, gestionali e di interazione tra i reparti.

La tradizione è stata fusa con l’innovazione facendo emergere le potenzialità delle persone cercando di fare confluire nel sistema gestionale aziendale tutti i dati e le informazioni per favorire il coinvolgimento e la partecipazione attiva.

PLASTIVAR è una grande azienda, con basi solidissime e un prodotto d’avanguardia universalmente riconosciuto, con una forte spinta all’innovazione ed un’innegabile voglia da parte della proprietà di crescere e migliorare nell’organizzazione e nel metodo per sostenere la crescita del business.

C’è un filo rosso che attraversa l’esperienza e la storia dell’impresa. Un modo di vedere e fare le cose ispirato ad un modello semplice. Questa forma mentis si ritrova nel prodotto, nelle forme della produzione e della progettazione, nell’organizzazione, negli stili e nei sistemi di gestione, nelle forme di pianificazione e di controllo, nell’idea e nei fondamenti del business.

Si tratta di un sistema moderno (MES, Lean) e semplice, dato da una forte unificazione del fare pratico (tradizione) in una visione sistemica moderna (innovazione), fondato sulla cultura della concretezza che punta alla flessibilità operativa e all’execution. Una azienda artigianale in grande stile e di medio-grandi dimensioni, comunicazione diretta, assenza di compartimenti e riferimenti di struttura con un clima familiare in evoluzione.

Nella riunione conclusiva il rappresentante dell'impresa ha commentato: "Il contesto di cambiamenti continui, la crescente complessità e velocità degli eventi richiedono momenti di confronto che abbiamo apprezzato nelle competenze e nella sicurezza che ci ha tramesso il manager del progetto Sviluppo PMI. Ringraziamo Confindustria, Federmanager e DIH Lombardia per l'apprezzato supporto".

Il progetto iniziato ha l’obbiettivo di coniugare l’intelligenza del fare pratico - combinando autonomia, spazi di azione, flessibilità e semplificazione del lavoro con principi operativi rigorosi, chiaramente codificati - con cadenze e obiettivi ben definiti.

La strada è tracciata … i traguardi sono alla portata

Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2023

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Conviene riscattare gli anni di Università per anticipare la pensione?

Il 24 febbraio si è tenuto un webinar con partecipazione record di centinaia di manager, sul tema "Riscatto di laurea in forma ordinaria o agevolata?"
01 aprile 2022

Politiche Attive per lo Sviluppo delle Piccole e Medie Imprese

I risultati in Lombardia: 107 Assessment e 14 Progetti di Sviluppo a favore delle PMI, 43 Manager coinvolti e 22 percorsi Mentor2Manager.

Polizza assicurativa in favore del dirigente

Riportiamo una nota a sentenza di Alberto Sbarra in merito ad una pronuncia del Tribunale di Milano sulla polizza assicurativa in favore dei dirigenti. La sentenza, per chi avesse interesse a consultarla, è reperibile presso il Servizio Sindacale ALDAI oppure nella rivista Dirigenti Industria digitale.
01 marzo 2017

Intervista ad Antonio Agnifili direttore Supply Chain di Sanofi in Italia

Come i manager vivono le sfide del cambiamento continuo. Intervista Dirigenti Industria.
01 dicembre 2022