Opportunità digitali per Sistel Data

L'impresa in provincia di Varese, all'avanguardia nelle soluzioni di telecomunicazione e sicurezza, considera le opportunità di crescita sostenibile a seguito della valutazione della maturità digitale realizzata dal Digital Innovation Hub Lombardia in collaborazione con l'Unione degli Industriali della Provincia di Varese e il Manager per lo Sviluppo PMI

Franco Del Vecchio

Coordinatore redazione Dirigenti Industria - rivista@aldai.it
Sistel Data è una piccola impresa di Samarate, in provincia di Varese, che si è rivolta all'Associazione Confindustria del territorio e ha ricevuto gratuitamente il supporto qualificato e indipendente di un manager qualificato che, in due mezze giornate, ha collaborato alla raccolta delle informazioni prima e alla condivisione - poi - dei risultati emersi in termini di livello di digitalizzazione esistente e di opportunità ancora possibili con soluzioni e tecnologie digitali abilitanti per conseguire maggiore competitività.

L'impresa opera da 30 anni nel settore della sicurezza e delle telecomunicazioni, realizzando tutte le attività per soddisfare la clientela, dalla progettazione alla realizzazione e manutenzione di sistemi integrati nell'ambito della sicurezza, comprendenti videosorveglianza, impianti antifurto e antintrusione, e delle telecomunicazioni con sistemi telefonici, centrali operative e ponti radio.
Michele e Massimo Ferrazzi

Michele e Massimo Ferrazzi

Ai fratelli Michele e Massimo Ferrazzi, titolari dell'impresa, ho posto alcune domande sul check-up che riporto di seguito insieme alle risposte.

Come è venuto a conoscenza del programma di Assessment del Digital Innovation Hub e cosa ha motivato l'impresa a richiedere il servizio ?
"Attraverso lo strumento della newsletter di UNIVA. Il contesto ha fatto il resto. Da poco prima della pandemia da COVID-19, che di fatto ha rallentato le attività imprenditoriali modificando temporaneamente il focus aziendale, era nata l’esigenza di fare un salto di qualità puntando sulla digitalizzazione dei processi interni all’Azienda attraverso un progetto di un nuovo gestionale che potesse coprire tutti i processi end-to-end".

Quanto è stata utile la presenza del manager nel fornire le risposte alle 100 e più domande del questionario Industria 4.0 ?
"La presenza di un manager esterno all’Azienda è stata molto utile come momento di confronto e di consapevolezza delle competenze digitali all’interno dell’azienda. Il grado di consapevolezza deve essere il primo tassello per la costruzione di un percorso di digitalizzazione dell’impresa".

Le domande hanno stimolato nuove riflessioni e prospettive ?
"Più che le domande sono state le risposte che ci siamo dati a stimolare la voglia di cambiamento. Sicuramente il manager esterno è stata la scintilla che poi ha scatenato “notti insonni” e discussioni sulle prospettive dell’Azienda".

Quali nuove informazioni e opportunità per l'impresa sono emerse dall'analisi e dalla Road Map dei possibili sviluppi ?
"Sicuramente un approccio più strutturato sul modello da seguire. L’esperienza “raccontata” sui temi che ci riguardano hanno scatenato le riflessioni sia sui contenuti che sulla road map di progetto".

Considera la giornata dedicata all'assessment sulle opportunità del digitale un buon investimento per il futuro dell'impresa ?
"La giornata di lavoro è stata sicuramente di aiuto per gli spunti di riflessione che ha saputo creare, che ci ha fatto vedere la questione da un’altra prospettiva". 

Nel ringraziare Michele e Massimo Ferrazzi ho condiviso i ringraziamenti per l'iniziativa "win-win" a favore delle imprese e dei manager.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2023

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Il danno alla salute del dirigente per eccessivi carichi di lavoro

La possibilità per il dirigente di modulare la prestazione lavorativa anche in relazione ai carichi di lavoro e alla fruizione di ferie e riposi non esclude la responsabilità del datore di lavoro per i danni alla salute conseguenti all’attività lavorativa
01 maggio 2022

Italia a rischio povertà energetica

Articolo scritto a gennaio e diventato d'attualità con il conflitto in Ucraina, per il quale esprimo solidarietà nei confronti delle vittime e di sostegno nei principi di libertà e fratellanza fra tutti i popoli. L’importazione di petrolio, gas e di elettricità espone il Paese alla crescita dei prezzi e al rischio sostenibilità, in particolare per le imprese industriali. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza dovrebbe investire in energie rinnovabili nazionali - fotovoltaico, eolico, dal mare e dal nucleare sicuro di nuova generazione - per ridurre quanto possibile la dipendenza dall’estero; senza se e senza ma.
01 marzo 2022

Basterà un GOL?

Nell'ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è previsto il finanziamento di un programma di Politiche Attive per la Garanzia Occupabilità Lavoratori (GOL). In un contesto aggravato dalle conseguenze della guerra in Ucraina, scarsità e aumento dei prezzi delle materie prime saremo in grado di far fronte al susseguirsi delle crisi?
01 maggio 2022

Conviene riscattare gli anni di Università per anticipare la pensione?

Il 24 febbraio si è tenuto un webinar con partecipazione record di centinaia di manager, sul tema "Riscatto di laurea in forma ordinaria o agevolata?"
01 aprile 2022