Da manager a imprenditore

Il salto per mettersi in proprio richiede preparazione e confronto.

 

Claudio Ceper  

Medico delle Carriere

Il prossimo 26 maggio 2021 terrò per Federmanager il seminario sui segreti per affermarsi come imprenditore, argomento che ha stimolato molto interesse, come nelle precedenti edizioni.

Il seminario nasce dalla constatazione che i dirigenti italiani sono diminuiti anche per effetto della crisi Covid  e che, essendo la disoccupazione giovanile elevata, la soluzione lavorativa per molti è quella di “mettersi in proprio” e cioè trasformarsi in imprenditori.

La conclusione di una esperienza manageriale è l'occasione per valutare le proprie competenze e passioni in un'ampia prospettiva di sviluppo lavorativo. Quando c'è un progetto imprenditoriale interessante, una forte motivazione e una buona preparazione manageriale può essere una buona scelta dedicarsi a creare un'impresa.
 
Ma quali sono le doti di un buon imprenditore? Su quali aree concentrare la propria attenzione per diventare un imprenditore di successo?  Quale è la modalità più frequente per tentare questa strada? 

Claudio Ceper

Claudio Ceper

Nel seminario analizzeremo i fattori di successo, le criticità e i rischi, nonché le differenze comportamentali tra il lavorare in un'impresa classica e una start up; la modalità più frequente per iniziare la nuova professione.

Utilizzeremo due interessanti studi, uno del Cfmt e l’altro di Warren Buffet, che svelano cosa fanno i manager che hanno successo come imprenditori. Approfondiremo le differenza tra MANAGING (in azienda) e LEADING in un contesto imprenditoriale.

Dedicheremo alle donne imprenditrici e alla loro DIVERSITY rispetto ai colleghi maschi, un'attenzione specifica.

Approfondiremo questi aspetti insieme ad un paio di colleghi che vorranno condividere le esperienze imprenditoriali.

Come in altri seminari daremo spazio all'interazione e alle domande, dando a tutti l’opportunità di chiare dubbi e interagire con gli altri partecipanti in un’ottica di sano NETWORKING, che, come  molti ormai sanno, è la parola magica alla base del successo professionale e personale.

I partecipanti al seminario "Da manager a imprenditore" avranno la possibilità di comprendere i passaggi critici e le esperienze di successo per intraprendere un nuovo stimolante percorso professionale.


La partecipazione al seminario del 26 maggio 2021 dalle 17:30 alle 19:30 sarà esclusivamente in videoconferenza Zoom. 
Per registrarsi e ricevere il link per collegarsi all'evento www.aldai.it 

L'articolo "Videoconferenza ZOOM" permette di apprendere come usare l'applicazione e come scaricarla gratuitamente. Dopo aver scaricato e aperto l'applicazione Zoom l'accesso al seminario è possibile con il link che sarà inviato a seguito dell'iscrizione nella sezione eventi del sito ALDAI Federmanager.

CLICCANDO QUI gli associati Federmanger registrati sulla rivista Dirigenti Industria potranno scaricare la presentazione utilizzata in occasione del seminario del 23 ottobre 2019 e il video del seminario "Da manager a imprenditore"  dell'edizione precedente.


Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2023

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Manuela Biti Presidente ALDAI-Federmanager

Tutti i 40 consiglieri eletti del rinnovato Consiglio Direttivo ALDAI hanno partecipato il 30 giugno 2021 all'elezione del Presidente e del Tesoriere. Per la prima volta la riunione si è svolta in presenza con partecipazione di 14 consiglieri da remoto, dopo oltre un anno di riunioni esclusivamente in videoconferenza.
01 luglio 2021

Competenze per l'eccellenza

Non ci sono dubbi, le "competenze" rappresentano la chiave per lo sviluppo dell’economia della conoscenza e le dinamiche collaborative di una società moderna. Ma il termine “competenze” si presta a diverse interpretazioni che possono generare equivoci e congelare il dialogo
01 luglio 2021