Da manager a imprenditore

Il salto per mettersi in proprio richiede preparazione e confronto.

 

Claudio Ceper  

Medico delle Carriere

Martedì 4 dicembre,  alle 17:30, ho tenuto il quinto e ultimo seminario del  2018 in ALDAI-Federmanager.

Questo seminario nasce dalla constatazione che dal 2008 ad oggi i dirigenti italiani sono diminuiti quasi del 20% e che, essendo la disoccupazione giovanile ancora elevata, la soluzione lavorativa per molti giovani, soprattutto al Sud, e per quasi il 20% dei manager (erano l’11% nel 2012) è quella di “mettersi in proprio” e cioè trasformarsi in imprenditori.

La conclusione di una esperienza manageriale è l'occasione per valutare le proprie competenze e passioni in un'ampia prospettiva di sviluppo lavorativo. Quando c'è un progetto imprenditoriale interessante, una forte motivazione e una buona preparazione manageriale può essere una buona scelta dedicarsi ad un'impresa.
 
Ma quali sono le doti di un buon imprenditore? Su quali aree concentrare la propria attenzione per diventare un imprenditore di successo?  Quale è la modalità più frequente per tentare questa strada? 

Nel seminario abbiamo analizzato i fattori di successo, le criticità e i rischi, nonché le differenze comportamentali tra il lavorare in una un'impresa classica e una start up, che costituisce la modalità più frequente per iniziare la nuova professione.

Abbiamo utilizzato 2 interessanti studi, uno del Cfmt e l’altro di Warren Buffet, che svelano cosa fanno i manager che hanno successo come imprenditori.

Abbiamo approfondito le differenza tra MANAGING (in azienda) e LEADING  in un contesto imprenditoriale. 

Abbiamo dedicato alle donne imprenditrici e alla loro DIVERSITY rispetto ai colleghi maschi, un'attenzione specifica.
Claudio Ceper

Claudio Ceper

L’ultima parte del seminario ha permesso di approfondire una decina di slide che  esaminano le 5 COSE CHE BISOGNA EVITARE e le 5 COSE CHE BISOGNA SAPER FARE, e il loro impatto sul team e sull’intrapresa stessa. Sono temi universali che toccano il concetto più ampio di leadership e che nel caso del neo imprenditore hanno ancora più impatto sulla motivazione del team.

Come nei precedenti 4 seminari, ho riservato tempo e spazio alle domande, affinché tutti abbiano avuto l’opportunità di chiarirsi dubbi e  interagire con gli altri partecipanti in un’ ottica di sano NETWORKING, che, come  molti ormai sanno, è la parola magica  alla base del successo professionale e personale.

I partecipanti al seminario "da manager a imprenditore" hanno quindi avuto la possibilità di comprendere i passaggi critici e le esperienze di successo per intraprendere un nuovo e stimolante percorso professionale.


Oltre ai partecipanti in sala hanno assistito al seminario anche i manager collegati in diretta streaming da questo articolo e dal sito ALDAI-Federmanager. Inoltre è stato possibile partecipare anche in Videoconferenza "interattiva" per vedere meglio le slide utilizzando il sistema Web Seminar Zoom.

L'articolo "Videoconferenza ZOOM" permette di apprendere come usare l'applicazione e come scaricarla gratuitamente. Dopo aver scaricato e aperto l'applicazione Zoom l'accesso al seminario è stato possibile inserendo il codice della Conference Zoom 3483234759 oppure cliccando "Web Seminar", che sono le modalità di accesso standard agli eventi ALDAI-Federmanager.

CLICCANDO QUI gli associati Federmanger registrati sulla rivista Dirigenti Industria potranno scaricare la presentazione e il video del seminario "Da manager a imprenditore".

Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2018

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine riassunto di seguito per evidenziare gli aspetti essenziali, facilitare la consultazione e valutare aree di miglioramento da proporre alla Commissione Sindacale.
01 ottobre 2018

Contratti a confronto

Proseguendo nell’esercizio iniziato con il confronto tra il CCNL Nazionale Dirigenti Industria ed il contratto Fiat, proponiamo ora il confronto del testo di riferimento con il CCNL Nazionale Dirigenti Commercio.
01 gennaio 2017

Quota 100 per i manager

L’anno appena iniziato ha portato significative novità in tema di pensioni rispetto alla normativa in vigore alla fine del 2018. Alcune (la maggior parte a dire il vero) sono contenute nel decreto Legge che il Governo ha approvato il 17 gennaio sul reddito di cittadinanza e sulla cosiddetta “Quota 100”, altre. Invece, sono disciplinate dalla Legge di Bilancio per il 2019.
01 febbraio 2019

FASI Siamo Noi

Il Fondo, da sempre ispirato ai principi di mutualità e solidarietà intergenerazionale, modificherà le norme di iscrizione premiando la fedeltà degli iscritti e ricompensando il loro senso di appartenenza. Ultima chiamata: i dirigenti che ad oggi non risultano iscritti, pur avendone i requisiti, possono inoltrare l’iscrizione entro il 31.03.2019, acquisendo in questo modo il diritto al mantenimento dell’iscrizione una volta in pensione.
01 febbraio 2019

Novità FASI

Tutti insieme siamo chiamati a partecipare alla sostenibilità del Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa assicurando l'equilibrio fra i contributi e i costi crescenti delle prestazioni sanitarie.
01 febbraio 2019

Contratto Dirigenti in scadenza nel 2018

Il contratto Confindustria-Federmanager in vigore dal 1° gennaio 2015 scadrà il 31 dicembre 2018. I lettori che hanno ricevuto e attivato l'accesso agli articoli riservati agli associati possono scaricare di seguito il contratto in vigore per aprire un consapevole confronto per il rinnovo del contratto.

A cura della redazione Dirigenti Industria 
01 novembre 2017