Fidelizzazione

Ricorda di rinnovare la quota associativa per contare di più e per continuare a beneficiare dei servizi riservati agli associati.

 

Luciano De Stefani 

Presidente della Commissione Studi e componente del Consiglio Direttivo ALDAI 

Le attività di ALDAI, Federmanager e CIDA a favore dei propri iscritti sono fortemente condizionate dalla loro entità numerica, soprattutto quando si tratta di attività con Istituzioni politiche che sono strettamente dipendenti dal numero dei loro elettori. 

La consistenza numerica è anche fondamentale nella negoziazione con le Associazioni datoriali per il rinnovo del Contratto con tutte le sue implicazioni.

Queste considerazioni dovrebbero essere determinanti quando valutiamo il rinnovo dell’iscrizione alla propria Associazione, ma il giudizio sui “servizi” che gli vengono offerti deve avere, anch’esso, un ruolo importante.
Tra questi ultimi non dobbiamo solo valutare i Servizi Istituzionali della Struttura ALDAI quali Sindacale, Fisco e Previdenza, FASI/ASSIDAI, Orientamento e Formazione, ma anche ciò che producono le centinaia di volontari ALDAI con Commissioni, Comitati e Gruppi: la Commissione Sindacale e Lavoro, la Commissione Previdenza ed Assistenza Sanitaria, la Commissione Studi e Progetti con i suoi 9 Gruppi di Lavoro, il  Comitato Pensionati, il Gruppo Tutoring, il Gruppo Giovani Dirigenti ed il GdL Mind the Gap.

Vanno anche valutate le convenzioni con Enti e Organizzazioni che ALDAI e Federmanager hanno stipulato tra cui, ad esempio quella assicurativa, tramite PRAESIDIUM, particolarmente interessante e conveniente per la RC Auto. 
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratti a confronto

Proseguendo nell’esercizio iniziato con il confronto tra il CCNL Nazionale Dirigenti Industria ed il contratto Fiat, proponiamo ora il confronto del testo di riferimento con il CCNL Nazionale Dirigenti Commercio.
01 gennaio 2017

Nuovo contratto Confapi-Federmanager

In anticipo rispetto alla scadenza, lo scorso 16 novembre 2016 si è raggiunto l’accordo tra le parti per il rinnovo del CCNL dei dirigenti e quadri superiori delle piccole e medie aziende produttrici di beni e servizi. La decorrenza del CCNL va dal 01.01.2017 al 31.12.2019. L’obiettivo delle Parti è stato quello di apportare quegli interventi contrattuali necessari a favorire il rilancio della competitività delle PMI attraverso l’incremento delle professionalità manageriali.

 
01 marzo 2017

Contratto Dirigenti in scadenza nel 2018

Il contratto Confindustria-Federmanager in vigore dal 1° gennaio 2015 scadrà il 31 dicembre 2018. I lettori che hanno ricevuto e attivato l'accesso agli articoli riservati agli associati possono scaricare di seguito il contratto in vigore per aprire un consapevole confronto per il rinnovo del contratto.

A cura della redazione Dirigenti Industria 
01 novembre 2017

C.C.N.L. DIRIGENTI DI AZIENDE PRODUTTRICI DI BENI E SERVIZI

Accordo 30 dicembre 2014 tra Federmanager e Confindustria

In un contesto di economia globale e di internazionalizzazione, sempre più frequentemente ci viene richiesta una versione inglese del Contratto Collettivo.
01 novembre 2017

Termine presentazione domanda Naspi a seguito di licenziamento individuale

Hot mail con il nostro esperto INPS. Sono un dirigente di 56 anni licenziato a maggio 2016 per giustificato motivo oggettivo con dispensa dal preavviso lavorato e corresponsione della relativa indennità sostitutiva di 12 mesi.
26 settembre 2016

Polizza assicurativa in favore del dirigente

Riportiamo una nota a sentenza di Alberto Sbarra in merito ad una pronuncia del Tribunale di Milano sulla polizza assicurativa in favore dei dirigenti. La sentenza, per chi avesse interesse a consultarla, è reperibile presso il Servizio Sindacale ALDAI oppure nella rivista Dirigenti Industria digitale.
01 marzo 2017