Statuto Federmanager: approvata la revisione

Nel corso del Congresso Nazionale straordinario svoltosi lo scorso 12 marzo sono state approvate importanti e sostanziali revisioni allo Statuto federale

Paolo Ferrario

Direttore ALDAI-Federmanager

Avevamo annunciato attraverso l’articolo di Bruno Losito pubblicato sul numero di dicembre 2020 di Dirigenti Industria il lavoro di revisione dello Statuto federale in cui Federmanager si era impegnata da tempo. 

Il Congresso Nazionale straordinario del 12 marzo scorso ha concentrato l’esame e limitato la votazione solo su alcuni dei temi individuati nel documento del Gruppo di lavoro per la revisione dello Statuto. Tale indicazione è emersa nel Consiglio Nazionale del 26 febbraio che ha preceduto i lavori congressuali dove la nostra Associazione, in coerenza con il metodo di lavoro condiviso fin dall’inizio, ha sollecitato la presentazione delle sole proposte in cui si è registrata la più ampia convergenza. 

In particolare il Congresso si è pronunciato su 14 punti e, di seguito, riportiamo in sintesi le variazioni approvate.

NORMA TRANSITORIA

Mandato Presidente
Inserimento in calce all’art. 40 di una norma transitoria che prevede in via eccezionale – in considerazione della situazione pandemica, della concomitanza di numerosi rinnovi territoriali, della necessità di garantire continuità e di guidare il completamento del nuovo impianto statutario – la proroga automatica dell’attuale Presidente a decorrere dalla data delle elezioni e sino alla data di scadenza naturale del mandato. La norma transitoria cesserà di avere effetto al termine di suddetto periodo.

GOVERNANCE
  • Eliminazione del ticket Presidente - Vice Presidente e, di conseguenza, si reintroduce l’autonoma candidatura per la figura di Vice Presidente e si elimina il requisito di status differente tra le due cariche (Servizio e Pensione).
Con effetto dalle prossime elezioni:
  • Il Tesoriere dovrà possedere le necessarie competenze amministrativo-finanziarie e un’esperienza almeno triennale.
  • Per la nomina a componente del Collegio Nazionale Revisori dei Conti diventerà requisito fondamentale l’iscrizione nel Registro dei Revisori legali presso il MEF.
Inserimento in Statuto del Gruppo Donne Minerva. La modifica si colloca nell’ambito dell’art. 17 che prevede già il Coordinamento Nazionale dei Gruppi Pensionati e il Gruppo Giovani.

PROCEDURE E REGOLE  DI FUNZIONAMENTO
  • Abrogazione dimissioni preventive
    Viene abrogato l’art. 38, comma 5) lett. a bis che prevede, per chi ricopre cariche negli Enti collaterali, la presentazione delle dimissioni al momento della candidatura ad altra carica.
    Come avviene per le cariche federali le dimissioni dovranno essere presentate dopo le elezioni e prima dell’insediamento nella nuova carica e non più al momento delle presentazione della candidatura.

  • Videoconferenza e informatizzazione  
    Viene introdotta la possibilità di convocare e svolgere le riunioni degli Organi collegiali previsti in Statuto attraverso sistemi di videoconferenza con modalità che saranno stabilite nell’avviso di convocazione.
    Nell’ambito del Regolamento per le elezioni di competenza del Congresso e del Regolamento per le elezioni di competenza del Consiglio Nazionale, vengono informatizzati gli adempimenti preliminari (presentazione della candidatura), i meccanismi di voto e le procedure elettive.
  • Unificazione tempistiche presentazione candidature in congresso
    Vengono unificate le tempistiche, che attualmente sono diversificate, per la presentazione delle candidature dei membri di diritto (Presidente, Vice, Tesoriere) rispetto ai componenti dei Collegi dei Probiviri e dei Revisori dei Conti, raccordandole nel termine di 35 giorni antecedenti la data del Congresso Nazionale (termine attualmente previsto solo per i membri di diritto).

  • Coincidenza status delegato supplente 
    In caso di impedimento del delegato parteciperà alla riunione congressuale un delegato supplente, nominato dall’Unione Regionale, avente il medesimo status del delegato sostituito, salvo che l’Unione Regionale sia rappresentata da un solo delegato.

  • Indicazione consiglieri sostituti
    Viene eliminata la regola relativa all’indicazione dei consiglieri sostituti «secondo l’ordine di comunicazione a Federmanager» sia per la sostituzione alla partecipazione alle riunioni in assenza degli effettivi sia per il subentro nel ruolo in caso di loro cessazione.

PRINCIPI COMUNI PER IL TERRITORIO
  • Si intendono “Associazioni e Sindacati territoriali”, tutte le autonome Organizzazioni presenti nel territorio e aderenti a Federmanager, indipendentemente dalla loro denominazione che dovrà comunque contenere la parola “Federmanager”.
  • Eliminazione dei riferimenti testuali a “Federmanager Quadri”.
  • Le nuove norme statuarie e regolamentari hanno efficacia immediata, salvo diversa indicazione.
Come anticipato in premessa, rispetto alla proposta completa del Gruppo di Lavoro, ci si è concentrati sui temi considerati prioritari e maggiormente condivisi con l’obiettivo di intervenire successivamente in una riforma più ampia dello Statuto Federale. ?

Il testo aggiornato e i relativi allegati sono disponibili sul sito Federmanager  
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2023

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Globalizzazione: scenari possibili

La globalizzazione ha cambiato il mondo negli ultimi 30 anni, ma si tratta di un fenomeno che ha completato la sua fase di sviluppo, mostrando ora anche gli effetti collaterali, oppure siamo ancora solo all’inizio?

 
01 marzo 2017

Videoconferenza ZOOM

Le restrizioni agli incontri per evitare il contagio coronavirus impongono soluzioni alternative per evitare la paralisi delle attività. È l'occasione per scoprire le soluzioni Smart Working: per lavorare in team, realizzare riunioni, partecipare ai seminari, sempre a distanza. Sono numerose e gratuite le soluzioni per videoconferenza, dalle più diffuse come Skype alle più professionali come ZOOM che ALDAI-Federmanager utilizza da due anni per favorire la partecipazione gratuita agli incontri milanesi senza muovere un passo.
A cura della redazione 
01 aprile 2020