Premio Merito e Talento 2018: le novità di quest'anno

È alla sua 6° edizione il Premio Merito e Talento che si svolgerà anche quest’anno a Palazzo Marino in Piazza della Scala a Milano il 14 marzo 2018 e che vedrà premiate 18 donne di merito e talento dell'industria italiana con una speciale menzione al Premio Digital Innovation.

Paola Poli 

Donne Dirigenti Minerva ALDAI-Federmanager
Ringraziamo i nostri Associati per le bellissime segnalazioni che ci sono arrivate e stiamo inviando ad ogni candidata una lettera per informarla che è rientrata nella lista delle segnalate 2018. Quest’anno poi abbiamo una grande novità, il libro di tutte le premiate, dove ogni premiata darà i suoi consigli alle più giovani! Anche se ci richiede molto lavoro, dalla ricerca degli sponsor all’organizzazione, segnalazioni, coordinamento giuria, questo evento ha creato un punto di riferimento per la dirigenza italiana nel far emergere modelli positivi dove il talento e la creazione di valore si accompagnano a belle persone capaci di favorire un clima di crescita in azienda e in famiglia. 
Promuoviamo un nuovo modello di leadership che oggi è possibile anche grazie alle nuove tecnologie che potenziano le possibilità di donne e uomini di conciliare carriera e famiglia, lo smart working ne è un esempio. 
Ma non solo, le tecnologie rendono possibile esprimere al meglio la nostra creatività e visione complessiva, combinando ingegno e umanesimo in team vincenti in grado di generare risultati sorprendenti. Ne ho avuto conferma intervistando Monica Menghini, Vicepresidente Chief Strategy Officer Dassault Systèmes che ha contribuito a sviluppare la strategia multisettore che ha permesso alla multinazionale francese di passare da seicento milioni a tre miliardi di euro in sette anni creando migliaia di posti di lavoro. Un bell’esempio di come l’ingresso di una donna nell’industria tecnologica crea valore. CLICCA QUI per leggere l'intervista a Monica Menghini.
Mentre osserviamo con soddisfazione manager emergenti dobbiamo purtroppo prendere atto che secondo il rapporto Global Gender Gap Index 2017 del World Economic Forum l’Italia scende all’82esima posizione su 144 Paesi analizzati, emergono disparità sul lavoro, in termini di partecipazione, possibilità di carriera e salari, ma anche educazione, status sociale, rappresentanza politica e aspettative di vita. Proprio per favorire le pari opportunità si è svolto a Taormina il g8 con l'obiettivo di giungere ad un’intesa fra i sette Paesi (oltre all’Italia, Canada, Usa, Gran Bretagna, Giappone, Francia, Germania) sulle azioni da avviare in tema di empowerment economico e di contrasto alla violenza e alla tratta delle donne.

Notizie della settimana

Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2023

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Dalla scuola al futuro lavoro

La scuola riparte e la Confederazione Italiana della Dirigenza Pubblica e Privata CIDA organizza il 30 settembre una giornata di incontri e una tavola rotonda per promuovere le iniziative, realizzate con l'impegno dei manager volontari, per favorire la preparazione dei giovani per il futuro lavoro.
01 settembre 2021

Videoconferenza ZOOM

Le restrizioni agli incontri per evitare il contagio coronavirus impongono soluzioni alternative per evitare la paralisi delle attività. È l'occasione per scoprire le soluzioni Smart Working: per lavorare in team, realizzare riunioni, partecipare ai seminari, sempre a distanza. Sono numerose e gratuite le soluzioni per videoconferenza, dalle più diffuse come Skype alle più professionali come ZOOM che ALDAI-Federmanager utilizza da due anni per favorire la partecipazione gratuita agli incontri milanesi senza muovere un passo.
A cura della redazione 
01 aprile 2020

Contratti a confronto

Proseguendo nell’esercizio iniziato con il confronto tra il CCNL Nazionale Dirigenti Industria ed il contratto Fiat, proponiamo ora il confronto del testo di riferimento con il CCNL Nazionale Dirigenti Commercio.
01 gennaio 2017