A call for Innovation

Mettiamo in vetrina le imprese e i manager di successo, gli esempi positivi e i casi nei quali sia evidente il merito, il talento e la determinazione nell’innovare l’impresa per raggiungere obiettivi ambiziosi.

Francesco Albanese

Componente GdL Progetto Innovazione ALDAI - francescoalbanese@libero.it

Nell’attuale drammatica situazione di stagnazione produttiva, economica e di occupazione, soprattutto giovanile e manageriale, ho condiviso con i colleghi del Gruppo Progetto Innovazione ALDAI di sviluppare una specifica iniziativa per dare un concreto contributo ai colleghi dirigenti e alle loro imprese creando una “vetrina dei campioni”, cioè una selezione di imprese italiane o sedi italiane di multinazionali che sono riuscite a crescere, nonostante la crisi, utilizzando i vantaggi competitivi dell’innovazione e raggiungendo così posizioni distintive di rilievo.
Vorremmo “mettere in vetrina” gli esempi di management da conoscere e dai quali trarre spunto per il proprio impegno lavorativo.
L’iniziativa permetterà di conseguire una percezione più aderente alle dinamiche competitive sul territorio e, soprattutto, di divulgare informazioni che possano incoraggiare a seguire gli esempi.
Infatti molte cause della stagnazione dipendono direttamente da noi: la poca conoscenza, l’atteggiamento di difesa e la scarsa propensione a rinnovare l’offerta dei propri beni e servizi, ad utilizzare le tecnologie e i vantaggi del Piano Nazionale Industria 4.0, rivedendo la strategia alla luce del nuovo contesto competitivo.
Vogliamo far emergere i casi manageriali positivi e portare un contributo e stimolo sia ai colleghi in attività sia a coloro che sono temporaneamente in cerca di occupazione, avviando una campagna di sensibilizzazione per mettere sotto i riflettori gli esempi di realtà industriali che “ce l’hanno fatta”, conquistando nuovi spazi di mercato e creando valore per il sistema produttivo e la società. I colleghi iscritti ALDAI saranno determinanti nel segnalare e proporre le informazioni sui casi emblematici di successo e, insieme ai colleghi del Gruppo Progetto Innovazione, ci impegneremo ad analizzare le segnalazioni per selezionare e promuovere la conoscenza delle più significative.
Confidiamo nella risposta dei colleghi all’iniziativa “A call for Innovation”, invitandoli ad inviare alla redazione della rivista "Dirigenti Industria" (rivista@aldai.it) la testimonianza sull'episodio di successo da esaminare.
Saremo lieti ricevere esempi e casi studio di imprese industriali che abbiano evidenziato una notevole crescita del volume d’affari, dell’occupazione e della propria immagine, nell’ultimo triennio, a seguito di riusciti interventi propulsivi derivanti da vari fattori tradizionali e non, quali l’attività di R&S propria o esterna, azioni di management strategico, business development ed altre iniziative innovative.
Oltre al profilo di base dell’impresa, siamo interessati al giudizio professionale sui fattori principali che hanno reso possibili tali risultati, ad esempio: l’ottenimento di brevetti, lo sviluppo di nuovi prodotti, il rinnovamento di processi di automazione, idonee campagne marketing, l’ottenimento di licenze produttive, l’acquisizione di rami d’azienda da terzi o altri fattori.

A call for Innovation

Inviaci una descrizione con le ragioni del tuo successo in un testo di un paio di pagine, corrispondenti a un massimo di 6.000 battute spazi compresi, rispondendo alle seguenti domande:
  • Quale profilo dell’impresa: settore, sede, prodotti e servizi, profilo clienti, target, fatturato 2013-2015, % export,
  • numero dipendenti, dei quali numero dirigenti, ed eventuali altre info rilevanti?
  • Quali sono i risultati di successo ottenuti dall’impresa?
  • Quali sono stati i fattori determinanti del successo?
  • Quale ruolo ha svolto il/i manager nella definizione e realizzazione della strategia?
  • Quali professionalità ha messo in campo il management e quali sono state maggiormente apprezzate?
  • Quale tipo di contributo manageriale è risultato determinante per il successo delle iniziative?
Sono graditi anche i commenti sulle misure di sostegno che dovrebbero essere prioritariamente rese disponibili dalle istituzioni nazionali o regionali per creare le condizioni necessarie a favorire il rilancio delle imprese. Le informazioni ricevute permetteranno di realizzare rapporti periodici che saranno proposti alla pubblicazione sulla rivista "Dirigenti Industria", oltre a farne oggetto di approfondimento in convegni sulla managerialità. Se vorrete indicare la disponibilità ad essere contattati per gli eventuali approfondimenti non dimenticate un riferimento e-mail e telefonico autorizzandone l’uso da parte del Gruppo Progetto Innovazione ALDAI.
Nel ringraziarti per l’adesione all’iniziativa, restiamo in attesa delle tue segnalazioni e proposte. 

Notizie della settimana

Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2018

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine riassunto di seguito per evidenziare gli aspetti essenziali, facilitare la consultazione e valutare aree di miglioramento da proporre alla Commissione Sindacale.
01 ottobre 2018

Contratti a confronto

Proseguendo nell’esercizio iniziato con il confronto tra il CCNL Nazionale Dirigenti Industria ed il contratto Fiat, proponiamo ora il confronto del testo di riferimento con il CCNL Nazionale Dirigenti Commercio.
01 gennaio 2017

Quota 100 per i manager

L’anno appena iniziato ha portato significative novità in tema di pensioni rispetto alla normativa in vigore alla fine del 2018. Alcune (la maggior parte a dire il vero) sono contenute nel decreto Legge che il Governo ha approvato il 17 gennaio sul reddito di cittadinanza e sulla cosiddetta “Quota 100”, altre. Invece, sono disciplinate dalla Legge di Bilancio per il 2019.
01 febbraio 2019

FASI Siamo Noi

Il Fondo, da sempre ispirato ai principi di mutualità e solidarietà intergenerazionale, modificherà le norme di iscrizione premiando la fedeltà degli iscritti e ricompensando il loro senso di appartenenza. Ultima chiamata: i dirigenti che ad oggi non risultano iscritti, pur avendone i requisiti, possono inoltrare l’iscrizione entro il 31.03.2019, acquisendo in questo modo il diritto al mantenimento dell’iscrizione una volta in pensione.
01 febbraio 2019

Novità FASI

Tutti insieme siamo chiamati a partecipare alla sostenibilità del Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa assicurando l'equilibrio fra i contributi e i costi crescenti delle prestazioni sanitarie.
01 febbraio 2019

Contratto Dirigenti in scadenza nel 2018

Il contratto Confindustria-Federmanager in vigore dal 1° gennaio 2015 scadrà il 31 dicembre 2018. I lettori che hanno ricevuto e attivato l'accesso agli articoli riservati agli associati possono scaricare di seguito il contratto in vigore per aprire un consapevole confronto per il rinnovo del contratto.

A cura della redazione Dirigenti Industria 
01 novembre 2017