Rinnovo della quota associativa 2020: invariata in 9 anni.

Aumentano i servizi mentre rimangono invariate le quote associative per il nono anno consecutivo, a dimostrazione del costante impegno a favore dei colleghi manager e dello sviluppo di ALDAI.

Bruno Villani

Presidente ALDAI

Concludiamo l’anno arricchendo l’offerta dei servizi a disposizione degli associati: il servizio sindacale per tutte le problematiche relative al rapporto di lavoro; le iniziative per la difesa del potere d’acquisto, il network professionale; l’orientamento e la formazione manageriale; la valorizzazione delle competenze; le convenzioni con le società per i percorsi di outplacement; le verifiche e i conteggi sulle competenze di fine rapporto; il servizio tutoring dei colleghi Senior; l’assistenza sanitaria integrativa; la consulenza previdenziale e fiscale; la consulenza sui fondi di previdenza complementare; lo sportello Assicurativo Praesidium; i servizi Assocaf per la compilazione dei Modelli 730 e Unico; i servizi 50&Più per l’invio telematico della domanda di pensione e gli adempimenti del rapporto dei collaboratori familiari; le convenzioni sanitarie e commerciali e, come sempre, la rivista Dirigenti Industria ogni mese a casa, oltre alla versione digitale sempre aggiornata e disponibile sul tuo PC, Tablet e Smartphone.
Anche quest’anno abbiamo deciso di offrire, compresi nella quota associativa tanti servizi aggiuntivi rispetto ai servizi sindacali, con lo scopo di valorizzare figure professionali sempre al passo con i tempi, in grado di fornire valore aggiunto alle aziende ed alla società, con l’obiettivo di aiutare il manager ad essere più consapevole e più sicuro di sé.
L’impegno nei confronti degli associati lo dimostriamo anche confermando, per il nono anno consecutivo, le quote associative in scadenza a febbraio. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito ALDAI o contattando l’ufficio rinnovo quote associative al numero 02 583761.
 

2020 rinnovo quota associativa

2020-rinnovo-quota-associativa.pdf

Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.