A tu per tu con due Cacciatori di Teste

L'incontro con i due Head Hunter, di mercoledì 24 maggio 2023, ha offerto agli associati Federmanager l’opportunità di condividere commenti e fare domande a due esperti di selezione manageriale che possono dare una svolta alla carriera

Claudio Ceper  Medico delle Carriere - Esperto Executive search e career counselling, già senior advisor di Egon Zehnder International per 28 anni.


Ottavio Maria Campigli  – Equity Partner & Founder at W Executive, che da 13 anni seleziona Manager per aziende italiane e multinazionali.


In un mercato del lavoro in continua evoluzione, assume sempre più importanza chi quotidianamente si occupa di selezionare, per conto delle aziende, le prime linee e, in generale, i professionisti di alto livello. Stiamo parlando degli Head Hunters, ovvero i cacciatori di teste, professionisti specializzati nella selezione di personale qualificato e destinato a ricoprire posizioni strategiche ed apicali all’interno di aziende locali e multinazionali. L’Head Hunter è, infatti, un professionista che, all’interno del settore della Consulenza alle aziende, è specializzato nell’individuare e selezionare professionisti, generalmente focalizzandosi sul middle & top management. Seppur l’attività sia prevalentemente orientata alle aziende, un buon Head Hunter è sempre in contatto con un ampio network di professionisti che segue e supporta, rendendo possibili alcuni dei cambi di carriera più significativi. Inoltre, sempre più l’Head Hunter diviene un vero e proprio Mentor che può sostenere il professionista nelle proprie scelte professionali, o più semplicemente un partner prezioso a cui chiedere un consulto professionale. 

Per scoprire qualcosa di più sul lavoro che quotidianamente svolge chi si occupa di ricerca diretta e selezione del personale, e, soprattutto, per comprendere le nuove esigenze del mondo del lavoro e per cogliere qualche consiglio al fine di affrontare positivamente un’opportunità di carriera, abbiamo incontrato mercoledì 24 maggio, gli associati Federmanager interessati alle prospettive di sviluppo della carriera per soddisfare le loro richieste. 

Per rispondere alle diverse esigenze dei partecipanti, ci siamo presentati come una coppia di esperti Head Hunters ben assortita: da un lato Claudio Ceper, che ha contribuito alla crescita dell’head hunting in Italia, specializzato nell’executive management e già relatore in diversi seminari ALDAI; dall’altro lato Ottavio Maria Campigli, un Head Hunter decisamente più giovane, ma che si è già distinto per professionalità e competenze, e sicuramente vicino alle tecnologie che oggi caratterizzano questo settore, come per esempio LinkedIn. 

Nell'incontro abbiamo messo a disposizione la professionalità e conoscenza del mercato per approfondire con i partecipanti le dinamiche di selezione, analizzare le richieste del mondo del lavoro e valutare i cambiamenti e le novità dei diversi settori professionali, così da permettere ai soci ALDAI Federmanager di cogliere al meglio interessanti opportunità di carriera, come abbiamo realizzato nei precedenti incontri ALDIA Federmanager e in occasione dei diversi seminari presso l’Università Bocconi e il Sole 24Ore. 

Non si è trattato di un seminario di impostazione “classica”, bensì un "botta e risposta" libero, con totale libertà da parte dei partecipanti.  Infatti, lo scopo dell'incontro è stato quello di ricevere risposte dirette e informali a domande che difficilmente si riescono a porre in un processo di selezione strutturato. Al centro della scena, dunque, i soci Federmanager e i loro quesiti di carriera. Attraverso uno slot di domande, i partecipanti hanno potuto interagire con funzionalità ed efficacia, nonché avere un confronto aperto, sincero e costruttivo con gli Head Hunters.


CLICCANDO QUI i soci Federmanager registrati sulla rivista Dirigenti Industria digitale potranno accedere alla registrazione degli incontri e scaricare la documentazione del seminario contenete alcuni link utili per affrontare il cambio di lavoro e fare carriera.


Come inviare commenti e domande agli Head Hunters


Puoi inviare commenti e domande agli Head Hunters cliccando di seguito 
La segreteria di redazione Dirigenti Industria, unica a ricevere i tuoi messaggi, li condividerà in forma anonima con Claudio Ceper e Ottavio Maria Campigli per farti avere loro commenti e risposte, sviluppando un dialogo virtuale sulle tematiche d'interesse reale

Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2024

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Il Fasi presenta importanti novità per il 2024

Assistenza per la non autosufficienza, tariffe uniformate e aumento dei rimborsi: alcune delle novità in casa Fasi
06 febbraio 2024

Cariche sociali e lavoro dipendente

Il tema della sovrapposizione tra cariche sociali e rapporto di lavoro subordinato è sempre attuale e di estrema rilevanza, ed è stato oggetto negli anni di approfondimenti, tesi giurisprudenziali e dottrinali altalenanti. Di seguito un articolo in materia redatto dall’Avv. Riccardo Arnò, esperto in diritto del lavoro e previdenza, sulla base di una recente pubblicazione – apparsa su una rivista specialistica – a opera di Giulia Colombo, Dottoranda di ricerca in Diritto del lavoro, Università degli Studi di Udine. Il tema sarà approfondito dall'Avv. Arnò nel corso di un webinar che si terrà mercoledì 16 novembre 2022 alle ore 18
01 ottobre 2022

Prossimi al rinnovo

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dei Dirigenti Industria scade a fine anno, a conclusione di un periodo di inflazione e perdita del potere d'acquisto da recuperare
01 settembre 2023

Riforma fiscale: quanto gli italiani pagano più dei francesi?

La legge delega per la riforma fiscale, approvata dal Consiglio dei Ministri il 16 marzo 2023, apre un confronto sull'equità e sulla semplificazione tributaria. Un'occasione per un confronto con le politiche tributarie di altri Paesi europei che iniziamo - in questa prima puntata - con la Francia, per rilevare che una famiglia italiana con due figli e un reddito di 100mila euro paga 26mila euro di tasse in più rispetto all'analoga famiglia francese.
01 maggio 2023