Ventesimo compleanno per la “231”

Un anniversario importante

Photo by Matthew Ball on Unsplash

Roberto Maggi

Managing Partner PK Consulting - roberto.maggi@pkconsulting.it 
Risk Management, conformità legislativa, prevenzione dei reati, compliance, esimente… Termini usati e a volte abusati negli ultimi anni, tutti ne parlano, a tratti qualcuno li teme, qualcuno li apprezza… ma sappiamo cosa sono veramente? Da dove provengono?

Venti anni fa, per esattezza l’8 giugno 2001, vide la luce un Decreto che nel corso di questi anni, con vicissitudini alterne, è diventato il nostro compagno di vita professionale, una “presenza” amata e temuta. La sua emanazione ha portato con sé un nuovo fondamentale principio giuridico: “societas delinquere potest”. 
Ebbene sì, stiamo parlando del Decreto Legislativo 231/01! 
Ha, ormai, superato la maggiore età, ma siamo certi che resterà per sempre un giovanotto proprio perché viene costantemente aggiornato, revisionato, potenziato, attualizzato; non si tratta di lifting, ma di interventi legislativi che lo arricchiscono nonché di interventi giurisprudenziali e di dottrina che lo migliorano e ne perfezionano l’applicazione. Aggiunte e integrazione che hanno l’obiettivo di rafforzare la “cultura della legalità”, cercando di prevenire sempre di più la commissione di reati. Ricordiamo, ad esempio, che nel 2019 sono stati aggiunti quelli tributari e fiscali.
Per festeggiare questo genetliaco, ci troveremo con articoli a cadenza fissa dove daremo evidenza del valore della sua applicazione e dei benefici per le aziende, i clienti, gli investitori, i dipendenti e, in ultimo, i manager che per ruolo e responsabilità saranno i maggiori interessati. 
Un percorso per raccontarne prima la storia, e successivamente, in altre 2 uscite, l’analisi di rischio, uno sguardo al futuro e i vantaggi per le imprese e per i manager, quindi i reati su cui porre maggiore attenzione, i principi base per la costruzione di un Modello che abbia un reale valore esimente, gli errori più comuni nella sua applicazione e l’Organismo di Vigilanza.
Nel prossimo numero vi racconteremo la sua genesi, i suoi principi e l’esperienza di applicazione in Italia. Stay tuned!

Notizie della settimana

Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2024

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Il documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine, aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019, è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Riforma fiscale: quanto gli italiani pagano più dei francesi?

La legge delega per la riforma fiscale, approvata dal Consiglio dei Ministri il 16 marzo 2023, apre un confronto sull'equità e sulla semplificazione tributaria. Un'occasione per un confronto con le politiche tributarie di altri Paesi europei che iniziamo - in questa prima puntata - con la Francia, per rilevare che una famiglia italiana con due figli e un reddito di 100mila euro paga 26mila euro di tasse in più rispetto all'analoga famiglia francese.
01 maggio 2023

Cariche sociali e lavoro dipendente

Il tema della sovrapposizione tra cariche sociali e rapporto di lavoro subordinato è sempre attuale e di estrema rilevanza, ed è stato oggetto negli anni di approfondimenti, tesi giurisprudenziali e dottrinali altalenanti. Di seguito un articolo in materia redatto dall’Avv. Riccardo Arnò, esperto in diritto del lavoro e previdenza, sulla base di una recente pubblicazione – apparsa su una rivista specialistica – a opera di Giulia Colombo, Dottoranda di ricerca in Diritto del lavoro, Università degli Studi di Udine.
01 ottobre 2022

Contratti a confronto

Proseguendo nell’esercizio iniziato con il confronto tra il CCNL Nazionale Dirigenti Industria ed il contratto Fiat, proponiamo ora il confronto del testo di riferimento con il CCNL Nazionale Dirigenti Commercio.
01 gennaio 2017

Prossimi al rinnovo

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dei Dirigenti Industria scade a fine anno, a conclusione di un periodo di inflazione e perdita del potere d'acquisto da recuperare
01 settembre 2023