Politiche Attive per i manager e per lo Sviluppo PMI

Il programma lombardo di Politiche Attive Sviluppo PMI ha superato gli obiettivi delle 200 giornate di supporto manageriale sperimentale alle PMI e si avvia alla conclusione con soddisfazione dei manager e delle imprese

Franco Del Vecchio

Responsabile del progetto di Politiche Attive Sviluppo PMI - info@sviluppopmi.it
In un contesto dei continui cambiamenti tecnologici, organizzativi e di variazione della domanda, diventa sempre più importante l’aggiornamento delle competenze dei manager e la transizione digitale delle imprese, in particolare delle PMI, per assicurarne competitività e prospettive di sostenibilità.

Le Politiche Attive Confindustria-Federmanager propongono, con il programma Rinascita Manageriale, finanziato dall’associazione paritetica 4.Manager, interessanti contributi a favore delle imprese con almeno un dirigente per potenziare il capitale manageriale.

Per le piccole imprese che non hanno ancora un dirigente Confindustria Lombardia, Federmanager Lombardia e DIH Lombardia hanno ideato un programma specifico di Politiche Attive per sostenere le PMI.

Gli aspetti qualificanti del progetto in due anni:
  • 107 manager partecipanti al progetto, dei quali 43 sono stati selezionati dalla società di Executive Search Key2people per le attività remunerate a beneficio delle PMI e 35 manager hanno colto opportunità di lavoro, 19 dei quali per rapporti a tempo indeterminato e 13 nel ruolo di dirigente.
  • 107 Piccole e Medie Imprese lombarde hanno ricevuto il supporto gratuito da parte di un manager qualificato e preparato dal Digital Innovation Hub Lombardia per la verifica delle opportunità di transizione digitale dell’impresa, e 14 di queste hanno avviato altrettanti progetti di sviluppo ricevendo ciascuna dieci giornate di supporto manageriale per l’avviamento del progetto.
  • 250 le giornate di supporto manageriale retribuito ai manager per offrire supporto gratuito alle imprese, inizialmente previsto per 200 giornate (+25%)
  • ottima valutazione delle imprese per il supporto ricevuto dal manager sia nelle fasi di assessment sia per il contributo ai progetti.
  • Altrettanto ottima la valutazione dei manager che hanno potuto aggiornare “sul campo” le proprie competenze confrontandosi con realtà imprenditoriali interessate a crescere.
Ma l’aspetto più importante è aver sviluppato la collaborazione fra il Digital Innovation Hub, l’ente attuatore del progetto ARUM, la società di Executive Search Key2people e le Associazioni di Confindustria e Federmanager nei territori per creare un “Team di Politiche Attive” in grado di catalizzare le potenzialità delle PMI con le competenze dei manager, creando i migliori abbinamenti per generare valore.

Nel numero Dirigenti Industria di giugno è stato pubblicato il primo progetto Sviluppo PMI dell’impresa Plastivar e in questo numero sono pubblicati gli articoli dei manager che hanno fornito il contributo ai progetti STAV di Vigevano e Marlegno in provincia di Bergamo.

Cliccando i titoli seguenti è possibile accedere ai primi 10 articoli sui  progetti conclusi, ai quali si aggiungeranno entro Agosto i 4 progetti rimanenti:
  1. AlessioHiTech - Digitalizzazione e riorganizzazione per rispondere alle richieste di mercato
  2. Claind - Il planning per rispondere ai cambiamenti di contesto e di mercato
  3. Eredi di Bonacina - Transizione digitale
  4. Giasini - Transizione digitale per la gestione commesse
  5. La Nordica - La fabbrica del benessere e del profumo
  6. Lombarda - Integrazione digitale dei processi per produrre manufatti in calcestruzzo
  7. Marlegno - Supply Chain d'avanguardia per l'eccellenza delle case in legno
  8. Plastivar - Un’azienda all’avanguardia, tra tradizione e innovazione
  9. Roncoroni - L’eccellenza della Supply Chain
  10. Samatex - La genialità artigianale nelle sfide e opportunità dell’impresa digitale
  11. STAV - Eliminare la carta per migliorare la gestione documentale
  12. Valforge - Transizione digitale per la gestione della qualità e delle commesse

Sviluppo PMI è il programma lombardo di Politiche Attive di Confindustria e Federmanager per le Piccole e Medie Imprese, anche per le PMI che non hanno ancora un manager.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.

I più visti

Contratto Dirigenti Industria 2019-2023

Il Contratto Nazionale di Lavoro dei dirigenti industria costituisce l’impegno fra le rappresentanze dei dirigenti e quelle datoriali sulla regolamentazione e gestione del rapporto di lavoro. Un documento Confindustria-Federmanager di 63 pagine aggiornato con l'accordo del 30 luglio 2019 è riassunto di seguito per facilitarne la consultazione.
01 ottobre 2019

Politiche Attive per lo Sviluppo delle Piccole e Medie Imprese

I risultati in Lombardia: 107 Assessment e 14 Progetti di Sviluppo a favore delle PMI, 43 Manager coinvolti e 22 percorsi Mentor2Manager.

Conviene riscattare gli anni di Università per anticipare la pensione?

Il 24 febbraio si è tenuto un webinar con partecipazione record di centinaia di manager, sul tema "Riscatto di laurea in forma ordinaria o agevolata?"
01 aprile 2022

L’inflazione è una tassa ingiusta sugli onesti

L'inflazione è la conseguenza di uno squilibrio economico generato dai cambiamenti di mercato che comporta l'erosione dei capitali monetari e la perdita del potere di acquisto dei redditi di lavoro dipendente e delle pensioni
01 agosto 2022

Politiche Attive per i manager e per lo Sviluppo PMI

Il programma lombardo di Politiche Attive Sviluppo PMI ha superato gli obiettivi delle 200 giornate di supporto manageriale sperimentale alle PMI e si avvia alla conclusione con soddisfazione dei manager e delle imprese
01 agosto 2022