Eni e l’economia circolare

Sperimentazioni Eni già in atto e iniziative industriali future favoriranno la strategia di Sviluppo Sostenibile basata sul modello circolare, grazie agli impianti di conversione, alle competenze consolidate, alle tecnologie, alla ricerca innovativa e alla distribuzione geografica dei propri asset, a partire dal territorio nazionale, con 4 raffinerie, 2 bio-raffinerie, 9 impianti chimici e 4500 punti vendita. Leggi »

Rifiuti Speciali: da problema a risorsa

Con il ” Workshop Rifiuti Speciali” del 21 Gennaio u.s. il Comitato Ecologia ALDAI-Federmanager, con il concorso di Assolombarda, ha fornito un contributo sintetico, ma efficace, su un tema complesso e di stringente attualità. Un tema ricco di prospettive per Dirigenti, Imprenditori e policy maker: per la sua valenza economica, sociale, ambientale, e per il fatto che in Italia i rifiuti sono sempre più non solo un problema ma un'emergenza, mentre in Europa sono gestiti come risorsa. Leggi »

Dirigenza per lo sviluppo sostenibile

La Confederazione Italiana Dirigenti e Alte Professionalità CIDA, alla quale aderiscono 12 Federazioni e 45mila dirigenti iscritti del privato e pubblico in Lombardia, ha sottoscritto il protocollo della Regione Lombardia per lo Sviluppo Sostenibile impegnandosi a realizzare quattro specifiche iniziative: diffusione delle competenze per l’economia circolare; promozione della catena alimentare green; formazione dei giovani; creazione di una rubrica Dirigenti Industria dedicata allo Sviluppo Sostenibile.

A cura della segreteria CIDA  Leggi »

Sondaggio “Triple Bottom Line” sulle prestazioni economiche, sociali e ambientali

Partecipa al sondaggio della Confederazione Europea dei Dirigenti (CEC), di cui CIDA è socio fondatore, per definire lo standard di certificazione dei bilanci aggiungendo ai dati economici quelli sociali e ambientali per una informazione trasparente e una valutazione consapevole da parte degli investitori e in generale degli stakeholders.


A cura della segreteria CIDA  Leggi »

I perché della BIOECONOMIA

La bioeconomia è un grande contenitore della produzione primaria - agricoltura, allevamento, foreste, pesca e acquacoltura - e di settori industriali che utilizzano o trasformano le biorisorse, come l’industria alimentare, dei mangimi, della cellulosa, della carta, della lavorazione del legno, le bioraffinerie, parte dell’industria chimica, energetica e marino-marittima. Leggi »

Opportunità di sviluppo AgriTech

La digitalizzazione sta cambiando e innovando radicalmente tutti i settori della società, compreso quello più tradizionale dell’agricoltura.
L'Ente regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste (ERSAF), che gestisce per conto di Regione Lombardia il complesso Riccagioia, nel Comune di Torrazza Coste (PV), ha dato il via alla manifestazione di interesse per idee progettuali finalizzate alla valorizzazione immobiliare del complesso. Leggi »
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.