Ucraina: CIDA, l’avvio del dialogo sancisca una tregua delle armi

Occorre agire con determinazione e con la convinzione che debba essere rigettata l’idea che la guerra possa essere strumento di risoluzione dei conflitti e delle contrapposizioni fra Stati. La risposta dell’Europa non può che essere univoca, forte e poggiarsi sugli architravi delle democrazie occidentali, sull’autodeterminazione dei popoli, sul rispetto delle sovranità nazionali Leggi »

La tassazione dei fondi pensione

Il Gruppo di Lavoro CIDA “Politiche per il lavoro e riforma fiscale”, al quale partecipano rappresentanti Federmanager e delle Federazioni aderenti a CIDA, ha approfondito il tema della tassazione dei fondi integrativi per la pensione, di particolare interesse per la dirigenza, e non solo Leggi »

PNRR e Riforma Fiscale

La Confederazione CIDA ha organizzato sette Gruppi di Lavoro per analizzare e proporre soluzioni utili a conseguire i migliori risultati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e questo articolo propone un estratto del documento realizzato dal Gruppo di Lavoro “Politiche per il lavoro e riforma fiscale” coordinato da Roberto Saliola e al quale partecipano rappresentanti Federmanager e delle Federazioni aderenti a CIDA Leggi »

Buon 2022

La fine di un altro anno di incertezze e speranze è l’occasione per uno spazio di riflessione, per capire cosa sia veramente importate e su cosa impegnarci nel nuovo anno Leggi »

IRPEF, un conto da oltre 172 miliardi (e a pagare sono i soliti noti)

Presentato l’Osservatorio Itinerari Previdenziali dedicato all’analisi delle dichiarazioni dei redditi ai fini IRPEF: mentre si discute di come ridurre ulteriormente il carico fiscale che grava sulle loro spalle, il 78,82% degli italiani dichiara redditi fino a 29mila euro, corrispondendo solo il 28,36% di tutta l’IRPEF, un’imposta neppure sufficiente a coprire la spesa per le principali funzioni di welfare Leggi »

Dalla scuola al futuro lavoro

La scuola è ripartita e la Confederazione Italiana della Dirigenza Pubblica e Privata CIDA ha organizzato il 30 settembre una giornata di incontri e una tavola rotonda per promuovere le iniziative, realizzate con l'impegno dei manager volontari, per favorire la preparazione dei giovani per il futuro lavoro. Leggi »

PNRR: occasione di sinergia fra manager pubblici e privati

La grande scommessa per le sorti del nostro Paese è costituita oggi dal Piano di Ripresa e Resilienza promosso dall’Unione Europea, che prevede un volume d’investimenti pari circa 235 miliardi di euro, da utilizzare per il rilancio del nostro sistema socio-economico entro l’anno 2026 Leggi »

Competenze per l'eccellenza

Non ci sono dubbi, le "competenze" rappresentano la chiave per lo sviluppo dell’economia della conoscenza e le dinamiche collaborative di una società moderna. Ma il termine “competenze” si presta a diverse interpretazioni che possono generare equivoci e congelare il dialogo Leggi »

Autonomia Armonizzata

La ripresa post-Covid è l’occasione per riflettere sulle iniziative concrete per assicurare prospettive sostenibili rafforzando l’azione sinergica Stato-Regioni per garantire omogeneità dei servizi sul territorio nazionale insieme alla necessaria autonomia di gestione per conseguire l’efficacia operativa e la gestione economica che riduca gli sprechi e favorisca la rinascita e lo sviluppo. Leggi »

Recovery: CIDA, nuove assunzioni in P.A. e vicenda McKinsey dimostrano gap manageriale da colmare

Migliaia di assunzioni con nuove competenze nella pubblica amministrazione per realizzare concretamente il Recovery plan, ricorso a società di consulenze esterne per allinearne la veste formale agli standard internazionali: queste due recenti notizie confermano che il Piano nazionale di ripresa e resilienza ha bisogno di un robusto apporto di manager e di cultura manageriale. Lo ha detto Mario Mantovani, presidente di Cida, la confederazione dei dirigenti pubblici e privati e delle alte professionalità, in merito agli sviluppi del Pnrr. Leggi »

COVID: CIDA, gestire campagna vaccini senza escludere obbligatorietà

Intervenendo sulla campagna vaccinale in atto la confederazione dei dirigenti e delle alte professionalità CIDA sostiene che l’arrivo dei vaccini, oltre a restituire fiducia e ottimismo a livello personale, deve tradursi in un potente stimolo per l’economia, con la ripresa delle attività imprenditoriali a tutti i livelli grazie ai recuperati standard di sicurezza: ecco perché va fatta immediata chiarezza normativa sui criteri di vaccinazione, non escludendone l’obbligatorietà per determinate attività professionali. Leggi »

Pensioni: CIDA, sterilizzare “effetto Covid” sul PIL; più flessibilità in uscita

Bene l’estensione di Opzione Donna e Ape Sociale, sì a valutare il recupero di Ape Volontaria e Aziendale, condivisibili staffetta generazionale e allargamento del contratto di espansione, incentivare la previdenza complementare anche in funzione di ammortizzatore sociale, sterilizzare le conseguenze del calo del PIL indotto dal Covid 19, sui futuri assegni pensionistici Leggi »
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013.